20 positivi e 72 cittadini in quarantena, i dati del contagio a Lanciano - Tornano in videomessaggi di Pupillo per aggiornare sulla pandemia da covid in città
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 24/10

20 positivi e 72 cittadini in quarantena, i dati del contagio a Lanciano

Tornano in videomessaggi di Pupillo per aggiornare sulla pandemia da covid in città

“Attualmente sono 20 i positivi a Lanciano e 72 sono le persone in quarantena, il virus continua a camminare sulle nostre gambe e sta a noi fermarlo”.

Così, dopo un periodo di silenzio, Mario Pupillo è tornato ad aggiornare la città, tramite dei videomessaggi dal suo canale Facebook, sui numeri del contagio da covid a Lanciano. “Speravo che il periodo emergenziale fosse passato - dice Pupillo dalla scrivania del suo ufficio - ma invece ci troviamo ancora qui a fare i conti con una pandemia che stenta ad allentare la presa non solo sulla nostra nazione, ma in tutto il mondo. L’impennata dei contagi, anche nella nostra regione - sottolinea il sindaco - ci fa riflettere su quanto sia ancora indispensabile rispettare le norme che ci impongono un distanziamento fisico di almeno un metro tra le persone, l’uso obbligatorio della mascherina e la frequente igienizzazione delle mani”.

Su questa scia di rinnovate restrizioni ed in attesa del nuovo Dpcm di Giuseppe Conte, intanto, Pupillo ha disposto, con ordinanza, la chiusura dalle 21 alle 6 dei distributori automatici di alimenti e bevande su tutto il territorio comunale di Lanciano fino al 13 novembre salvo ulteriori proroghe, per evitare assembramenti serali di giovani [LEGGI QUI].

Il prossimo aggiornamento sui dati dal contagio da parte del sindaco ci sarà lunedì 26 ottobre.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi