Fede, arte e cultura nella mostra degli Amici del Presepio - La cura per il dettaglio ed il particolare nelle opere artistiche esposte

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Cultura 30/12/2016

Fede, arte e cultura nella mostra
degli Amici del Presepio

La cura per il dettaglio ed il particolare nelle opere artistiche esposte

Se si vuole partire per un viaggio di fede, storia e cultura senza muoversi da Lanciano, è nel vico 44 di via Garibaldi che bisogna andare e lasciarsi conquistare dai meravigliosi presepi realizzati dall’associazione Amici del Presepio, affiliata alla omonima nazionale. L’attenzione quasi maniacale per il particolare, la massima cura per i dettagli ed un altissimo livello qualitativo sono il marchio di fabbrica di questa associazione che dal 2011 è presente in città con una sezione frentana e con la mostra permanente nel vico di via Garibaldi, aperta ora ogni giorno in occasione delle festività natalizie.

“I nostri presepi sono fatti di materiali semplici come il polistirolo, - ci spiega il responsabile Giovanni Roselli - è la precisione nella realizzazione che fa la differenza e soprattutto la voglia di migliorarsi ogni giorno”. Per Roselli tutto nasce da una grande, grandissima passione, fin da piccolo, per la realizzazione di presepi artistici e piano piano, negli anni, sono poi arrivate la specializzazione attraverso l’utilizzo di tecniche e materiali innovativi. “Quest’anno anche nella rassegna Riscopriamo il Presepe (QUI l’articolo) c’è una nostra realizzazione. - ci racconta - Un presepe di circa 5 metri che riproduce fedelmente la Fontana di Civitanova nato da un lavoro di circa un anno, fatto insieme ad i soci”.

Da circa 2 anni è stata inoltre fondata la UOR (Unità Organizzativa Regionale) che riunisce le 4 sezioni degli Amici del Presepio d’Abruzzo e che ha organizzato una mostra, quest’anno ad Atessa, con le opere artistiche di tutte le sezioni. Mostra che, nel 2019, sarà a Lanciano in concomitanza con il convegno nazionale. “Ci stiamo già preparando per questo grande evento che interesserà la nostra città, - prosegue Roselli - ed insieme alla Fontana di Civitanova, proveremo a realizzare altri presepi artistici con i più importanti monumenti di Lanciano, così da far conoscere le nostre bellezze ai tanti visitatori che verranno per l’occasione.

Grande attenzione per i più piccoli a cui si vuole far conoscere questa antichissima arte che è parte integrante della nostra cultura e della nostra storia per carpirne i più piccoli particolari artistici e religiosi. “Stiamo pensando di organizzare attività didattiche con le scuole della città - conclude Giovanni Roselli - per avvicinare i nostri giovani all’arte del presepio e insegnar loro le tecniche base per realizzare una natività che sia davvero artistica”.

Guarda le foto

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi