Lanciano   Attualità 23/04

Lanciano, torna la petizione contro la riapertura alle auto di corso Trento e Trieste

Il banchetto del circolo cittadino di Azione all’incrocio con viale Salvo D’Acquisto

LANCIANO - Domani il circolo cittadino di Azione allestisce un banchetto informativo lungo corso Trento e Trieste a Lanciano per distribuire materiale informativo, raccogliere adesioni e continuare la petizione contro la riapertura al traffico di una parte del Corso, avviata con successo nelle scorse settimane. Il banchetto viene posizionato dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 20,00 , proprio in prossimità del tratto di strada che l'amministrazione comunale ha deciso di rendere nuovamente carrabile.

«L'iniziativa della petizione ha già riscosso un buon riscontro due settimane fa», dichiara il consigliere comunale di Azione Giacinto Verna, «per questo la riproponiamo in occasione dei banchetti informativi per distribuire materiale e far conoscere il partito sul territorio, che Azione allestisce periodicamente in tutta Italia. In tanti, in particolare famiglie e commercianti, hanno risposto con favore alla raccolta firme perché contrari a spezzare la grande isola pedonale che, durante la precedente amministrazione, avevamo previsto lungo tutto corso Trento e Trieste per accrescere la capacità di Lanciano di attrarre visitatori e di aumentare la vivibilità per residenti. Tagliare in due lo spazio chiuso alle auto che unisce il Corso al Parco di Villa delle Rose è una delle tante scelte insensate e controproducenti che sta prendendo la nuova giunta».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi