CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 21/03

L’Its di Lanciano modello europeo

Delegazione turca in visita per "studiare" la formazione tecnica post-diploma

La visita della delegazione turcaLANCIANO - Lunedì 21 marzo 2022. Prima tappa in Italia presso l'ITS Academy Sistema Meccanica di Lanciano, scelto come eccellenza nazionale per la meccatronica per la qualità della formazione erogata e per i livelli di occupazione raggiunti, di una delegazione proveniente dalla Turchia composta da 16 membri: 7 rappresentanti, dirigenti, capi dipartimento e funzionari del Ministero dell'Istruzione turca, e 9 dirigenti rappresentanti del mondo imprenditoriale, Camera di Commercio, Associazione industriali e delle piccole e medie industrie. La visita di studio ha per obiettivo lo scambio tecnico-istituzionale per analizzare e approfondire le più innovative ed efficaci pratiche istituzionali e di formazione adottate in Italia, e nello specifico pratiche di collaborazione consolidate tra sistema scolastico e mondo imprenditoriale adottate dall'ITS, oltre che per conoscere il ruolo centrale dei partner, in particolare delle aziende, nella formazione duale dei tecnici.

La visita si è svolta, nell'ambito del progetto IQVET III "Technical Assistance for Improving the Quality of Vocational Education and Training through Establishment of Sectoral Centres of Excellence", finanziato dall'Unione Europea e cofinanziato dalla Repubblica della Turchia.

Ad accogliere la delegazione c'erano Filippo Paolini, Sindaco di Lanciano, Paolo Raschiatore, Presidente della Fondazione ITS Sistema Meccanica, Nicoletta Bucco, Dirigente della Regione Abruzzo e rappresentanti dei più importanti stakeholder territoriali che sostengono e collaborano alle attività delle Fondazione.

Dopo la presentazione dello stato dell'arte e prospettive di sviluppo dell'ITS di Lanciano da parte di Antonio Maffei, coordinatore della Fondazione,  sono stati presentati tre importanti partner e soci: Raffaele Trivilino, Direttore Polo Automotive, ha presentato le attività del Polo e delle aziende legate al settore dell'automotive in regione, Elisabetta Giangravè, HR di SEVEL, ha presentato i corso duale per "manutentori 4.0", che vede l'ITS collaborare strettamente con l'azienda del gruppo Stellantis ormai alla terza edizione, e Angelina Coletta del gruppo Adecco, anche questa una partnership consolidata, che ha presentato il corso, ormai in fase avanzata, che vede 21 ragazzi distribuiti in altrettante aziende della regione con contratti di apprendistato per una formazione on the job.

Inoltre, grande spazio ha avuto la tavola rotonda con alcune importanti realtà industriali abruzzesi con cui l'ITS collabora: Alessandro Donatelli, HR HONDA ITALIA, Manuela Bellante e Italo Gasbarri, di SELMEC, Alessio Lorenzi, di TAUMAT, Roberto Adorante, di IMM.

Le aziende hanno evidenziato l'importanza di collaborare attivamente con un'eccellenza formativa come l'ITS di Lanciano che consente, attraverso un mix di formazione in aula e formazione sul posto di lavoro, di poter addestrare le giovani generazioni di tecnici con le più aggiornate competenze e tecnologie richieste dal mondo del lavoro.

Sono stati diversi gli argomenti affrontati e gli ambiti di sviluppo condivisi durante la visita: dalle strategie per far conoscere questa opportunità formativa, così vincente per il lavoro, a più ragazzi e famiglie possibile, all'assicurare fonti di finanziamento certe, ad utilizzare tutti gli strumenti a disposizione, come per esempio l'apprendistato,  per favorire la collaborazione tra ITS e aziende al fine di garantire una maggiore e più inclusiva partecipazione dei ragazzi ed infine fare degli ITS delle "academy tecnologiche" territoriali non solo per formare giovani tecnici, ma anche per erogare formazione continua per chi è in azienda o è uscito purtroppo dal mondo del lavoro.

La permanenza in Italia della delegazione turca continuerà per tutta la settimana e prevede una fitta agenda di appuntamenti che li porterà a visitare le migliori realtà formative tecniche sparse in varie regioni italiane.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi