Lanciano   Politica 15/03

Lanciano. Riapertura al traffico ultimo tratto corso Trento e Trieste, Paolini ribatte a Verna

Il sindaco: "Un provvedimento della precedente amministrazione Pupillo"

Il sindaco PaoliniLANCIANO - "Un intervento della ormai passata amministrazione Comunale di centrosinistra quello relativo alla riapertura al traffico dell'ultimo tratto di Corso Trento e Trieste. Il Consigliere Verna evidentemente ha avuto un momento di amnesia perché la delibera (n 322) che il 16 ottobre 2019 ha stabilito il provvedimento oggetto di questa querelle vede lui presente, nel senso che l'aveva votata anche lui".

"È inaccettabile – prosegue il Sindaco – che la minoranza cavalchi qualsiasi cosa pur di farsi un po' di pubblicità mediatica. Questa volta con una gaffe memorabile attaccando noi su di un provvedimento loro. Noi non abbiamo fatto altro che seguire le Linee Guida per riservare Corso Trento e Trieste e strade limitrofe ad uso pedonale. In quella delibera, alla quale ha fatto seguito il provvedimento dirigenziale 22/10/2019 che teneva conto proprio del predetto provvedimento di Giunta Pupillo è scritto in modo chiarissimo quali erano gli intendimenti dell'Amministrazione Comunale dell'epoca di Giacinto Verna, stabilendo le aree pedonali e non. Una autorete formidabile in termini sportivi, come piace a Verna - conclude il Sindaco - attaccare la nostra Amministrazione Comunale che ha avuto semplicemente la cura di seguire le linee guida già stabilite senza ricorrere a stravolgimenti che spesso erano tipici del centrosinistra delle passate amministrazioni comunali".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi