Lanciano   Politica 29/01

Lanciano. Fondi manutenzione stradale e marciapiedi anche per abbattere barriere architettoniche

La proposta del consigliere comunale di Azione, Giacinto Verna

Lanciano, via dei MartiriLANCIANO - «Il Comune di Lanciano si è visto assegnare, dal Ministero dell'Interno, i contributi di 125mila euro per il 2022 e di 62.500 euro, la metà, per il 2023, da destinare alla manutenzione delle strade e dei marciapiedi. Come consigliere comunale propongo all'amministrazione di utilizzare questo finanziamento, destinato a ben precise finalità, per un'importante battaglia di civiltà, quella dell'abbattimento delle barriere architettoniche». È la proposta del consigliere comunale di Azione, Giacinto Verna.

«Sicuramente - aggiunge Verna, che suggerisce di concentrare gli sforzi in due punti precisi - i fondi non basteranno per fare tutto quello che servirebbe in città, e che avrebbe dovuto essere pianificato e finanziato in un piano per la messa in sicurezza di viabilità e marciapiedi comunali per il 2022. 
Ma la base di partenza potrebbe essere individuata in due interventi, nella parte alta di via Martiri VI Ottobre, che va da piazzale Cuonzo all'intersezione con via Giangiulio, e in via Del Verde. Si tratta di due zone che, quando ero assessore comunale ai lavori pubblici, erano state individuate come tra le più critiche della città e che, se avessi proseguito nel mio incarico, avrei inserito nel nuovo piano asfalti».
 
«Per eliminare le barriere architettoniche - prosegue il consigliere di Azione - bisogna intervenire allargando i marciapiedi, creando scivoli, facendo attività di consolidamento e verifica dei sottoservizi e togliendo le piante presenti, piantumando un tipo diverso di alberi, meno invasivo e anche in altre zone, sempre osservando il regolamento del verde».

«Questa amministrazione comunale - lamenta Verna - si è già lasciata sfuggire l'occasione di finanziare, con una semplice variazione di bilancio, il nuovo piano asfalti. Nei prossimi mesi, quindi, non ci sarà il rifacimento dei manti stradali ammalorati della rete viaria cittadina, come la precedente giunta si è premurata di fare ogni anno. Mi auguro - conclude Verna - che adesso non si lasci sfuggire questa opportunità di investire nella messa in sicurezza e nella rimozione delle barriere architettoniche dato che, per la prima tranche di contributi, i Comuni devono iniziare l'esecuzione dei lavori entro il 30 luglio 2022».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi