CHIUDI [X]
 
Lanciano   Sport 24/01

Super green pass per giocare: "Io non ci sto", si dimette dirigente Unibasket Lanciano

"Non sarò io a vietare di giocare ai ragazzi"

Valerio Di Battista, ormai ex dirigente Unibasket Lanciano

“Dopo 12 anni mi sono dimesso dal Consiglio Direttivo dell' Unibasket Lanciano: sono stati anni pieni di grandi successi sul rettangolo di gioco ma anche di qualche delusione fuori dal campo. Sono stato il Dirigente Responsabile fautore lo scorso anno del servizio di circa 2000 tamponi gratuiti per permettere a tutti i nostri tesserati di giocare in sicurezza, ho personalmente allestito un campo all’aperto per permettere ai ragazzini del Minibasket di tornare ad allenarsi dopo mesi di stop forzato, ho garantito, con un grande sforzo economico i corsi di Minibasket gratuito a tutti i bambini indistintamente, ma di certo non sarò il Dirigente Responsabile che vieterà a decine di nostri ragazzini e atleti non in regola con le nuove normative della FIP di non entrare più in palestra per giocare: non sono un Dirigente buono per tutte le stagioni. Faccio i migliori auguri al nuovo Consiglio Direttivo che presto si insedierà garantendo tutti gli impegni presi. W lo Sport, quello con la S maiuscola!"

Queste le parole che Valerio Di Battista ha utilizzato, qualche giorno fa, per rassegnare le sue dimissioni dal direttivo Unibasket Lanciano.

Numerosi, sui social, i commenti di ringraziamento dei genitori:"Prendere posizione e fare scelte coerenti in questo momento storico è cosa rara. Grazie a nome di tutti i ragazzi sportivi!", e anche: "Grande ammirazione, se tutti facessero così le cose cambierebbero. I ragazzi hanno il diritto di praticare sport senza vincoli".  

Di Battista ha poi concluso, in un'intervista per ANSA:"C'è la possibilità che i compagni di squadra degli atleti ritenuti non in regola decidano, per solidarietà, di ritirarsi dal campionato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi