CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 03/01

Lanciano, in arrivo 3,5 milioni di euro per la riqualificazione del quartiere Olmo di Riccio

L’investimento nel decreto che finanzia i progetti di rigenerazione urbana

(Immagine di repertorio)Inizia a diventare concreta l'ipotesi della riqualificazione urbana del quartiere Olmo di Riccio a Lanciano, progetto nei piani dell'amministrazione comunale già dalla scorsa legislatura, e per il quale adesso è previsto un finanziamento di circa tre milioni e mezzo di euro. "Il ministero dell'Interno – afferma l'ex assessore ai Lavori Pubblici, Giacinto Verna - ha emanato il decreto che finanzia, tra gli altri, il progetto di rigenerazione urbana del quartiere Olmo di Riccio che, da assessore ai Lavori Pubblici, ho fortemente voluto e spinto affinché venisse inserito tra le schede del Piano nazionale di ripartenza e resilienza (Pnrr)".

Il progetto, con un investimento complessivo di circa tre milioni e mezzo affidati al Comune di Lanciano, prevede interventi su aree verdi, parchi giochi, strutture sportive, scuole, arredi e spazi urbani. In particolare sono previsti un parco di 2.300 metri quadrati, con percorsi pedonali, una piazza-anfiteatro e campi per calcio a 5, basket e padel; riqualificazione della piazza antistante la scuola primaria con nuova pavimentazione e arredi; abbattimento delle barriere architettoniche; miglioramento dell’illuminazione pubblica con tecnologia led; riqualificazione e adeguamento di centro sociale e scuole dell’infanzia e primaria, con installazione di uno schermo multimediale per proiezioni l’aperto; interventi sul bocciodromo all’interno e con la sistemazione del fotovoltaico.

"Non posso non esprimere la soddisfazione mia personale e della precedente amministrazione comunale – sottolinea Verna - con cui ho sempre creduto fortemente nella valorizzazione di un quartiere importante di Lanciano. L'arrivo di questi fondi rappresenta un riconoscimento al mio lavoro da assessore e a quello degli uffici tecnici, in particolare dei dirigenti Paolo D'Antonio (Finanze) e Luigina Mischiatti (Lavori Pubblici), e dell'ingegnere Fausto Boccabella, che con me ha seguito in prima persona tutte le fasi propedeutiche alla progettazione dell'architetto Di Pasquale, oltre ad aver interagito con il ministero per tutte le integrazioni e le informazioni richieste. Non da ultimo – aggiunge - sottolineo anche che questo finanziamento del quale usufruirà la nuova amministrazione segue quelli, pure assegnati grazie al lavoro della giunta di cui ho fatto parte, per i nidi comunali e per la riqualificazione dell’ex De Giorgio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi