CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 10/12/2021

Al Renzetti al via le operazioni per installare la nuova Tac

Nei piani della Asl c’è anche la sostituzione della vecchia Tac, ormai datata

Sono in corso in queste ore le operazioni per installare la seconda Tac nei locali della Radiologia sottoposti a lavori di adeguamento, nell’ospedale Renzetti di Lanciano.

Una volta terminata questa fase, si passerà al collaudo, che nelle previsioni dovrebbe essere completato entro la fine della prossima settimana. Si tratta di un Tomografo assiale computerizzato GE Medical System, 128 strati, completo di pacchetti per la ricostruzione delle immagini in 3D, e dotato di software Angio TC per lo studio del distretto vascolare, e dei pacchetti dedicati alla simulazione endoscopica con studio del colon, del distretto cardiaco e software per lo studio del nodulo polmonare.

“Abbiamo tenuto fede all’impegno di dotare l’ospedale Renzetti di un secondo apparecchio - sottolinea il direttore generale della Asl Thomas Schael - che permetterà alla diagnostica radiologica di compiere un salto di qualità importante. Il nuovo tomografo, infatti, con la dotazione di software acquistata permette di eseguire numerosi esami per distretti corporei mai studiati in precedenza, tra i quali il cardiovascolare è di assoluta importanza. Inoltre sono molto più veloci i tempi di acquisizione delle immagini, ad altissima risoluzione, per cui potranno essere eseguite prestazioni in numero maggiore”. 

Ma non finisce qui, perché nei piani della Direzione Asl figura anche la sostituzione della Tac, decisamente datata, attualmente in uso alla Radiologia: l’acquisto è stato inserito nell’elenco di azioni da finanziare con i fondi messi a disposizione dal PNRR.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi