Lanciano   Attualità 29/11/2021

Covid a Lanciano, Paolini: "Tenere alta l’attenzione ma non creiamo allarmismi"

Ok del prefetto agli eventi natalizi, "i numeri attuali non destano preoccupazioni"

“Per ora i nostri numeri non destano preoccupazione, per cui non è necessario creare inutili allarmismi ma invito a tenere alta l’attenzione e rispettare le norme, ormai basilari, anti Covid”. Ha parlato così il sindaco Filippo Paolini a margine della conferenza stampa di presentazione dell’albero di Natale 2021 di Lanciano [LEGGI QUI] senza ovviamente dimenticare la situazione odierna ed i numeri del contagio.

Al momento (i dati si riferiscono a domenica 28 novembre 2021, ndr) i positivi a Lanciano sono 56 di cui quasi la metà, 24, di età compresa tra 0 e 18 anni.

“Ciò che desta maggior preoccupazione, un po’ come dovunque, - ha rimarcato Paolini -   sono i numeri che riguardano i ragazzi e si ripercuotono inevitabilmente su scuole e classi che finiscono in quarantena. Una settimana fa ho partecipato da remoto, - ha spiegato il sindaco - ad una riunione con il prefetto Armando Forgione. Siamo ancora ampiamente in zona bianca per cui non serve creare allarmismi ma continuare a rispettare pedissequamente le norme anticovid: lavaggio mani, distanziamento sociale e mascherina”.

Lo stesso prefetto, per provare a mettere un freno ai contagi nella scuole, ha inviato una lettera a tutti i dirigenti scolastici de territorio invitandoli ad un controllo più serrato di ciò che accade immediatamente fuori dagli istituti scolastici, per quanto possibile ovviamente.

“Per quanto riguarda il Natale e tutte le iniziative che stiamo organizzando - ha specificato poi il sindaco Paolini - ne ho specificatamente parlato con lo stesso prefetto che, qualora la situazione contagi restasse quella attuale, non ha ravvisato motivi per sospendere o annullare gli eventi del cartellone natalizio. Mi affido al buonsenso ed al senso di responsabilità di ognuno. - ha concluso Paolini - I comportamenti del singolo sono l’unica arma che abbiamo, insieme al vaccino, per tenere alla larga il virus e non tornare alla situazione emergenziale di un anno fa”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi