CHIUDI [X]
 
Lanciano   Sport 21/10

Campionato Amatori fermo, Lombardi: "Situazione in via di sblocco"

Il presidente della delegazione lancianese della Figc tranquillizza le società

Il campionato Amatori potrebbe partire a fine mese grazie all'aiuto anche degli abritri molisani. È quanto si apprende da Fabio Lombardi, presidente della delegazione di Lanciano della Figc che replica al comunicato di 38 società sul rischio della mancata ripartenza del torneo [LEGGI].

"La questione che non riguarda solo il nostro territorio ma è di carattere nazionale – dice Lombardi a vasport.it – Da parte nostra abbiamo sempre detto che avremmo fatto di tutto affinché, un campionato a cui noi teniamo tantissimo ripartisse dopo un anno e mezzo di stop. Ho chiesto disponibilità ai colleghi molisani che potrebbero venirci incontro prestandoci dei loro tesserati stiamo valutando al meglio la situazione, ma la scelta definitiva la comunicheremo dopo lunedì quando mi incontrerò con i presidenti Memmo e De Santis. Se tutto andrà secondo i piani potremmo già ripartire il 30 ottobre o al massimo il 7 novembre”. 

Se la situazione non si dovesse sbloccare, le soluzioni potrebbero essere la già citata ripartenza nel gennaio 2022, oppure una nuova formula del campionato con mini tornei tra le squadre (ipotesi non disdegnata da alcune società).

Il presidente della delegazione lancianese interviene anche sulla quota d'iscrizione richiesta dalla Figc che le società chiedono sia restituita in caso non iniziasse il campionato: "A tutte le 38 squadre del campionato Amatori tengo tantissimo, sono una risorsa assoluta per il calcio abruzzese, ecco perché sto cercando in tutti i modi di farlo ripartire. Come già detto al momento ci sono più spiragli per una ripartenza immediata, se ciò non sarà possibile restituiremo a tutte le società la quota d’iscrizione, non è nostra intenzione speculare su di loro, sia ben chiaro” [LEGGI L'INTERVISTA INTEGRALE].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi

         
         

        Chiudi
        Chiudi