CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 11/06

Centri ricreativi per bambini, pubblicati avvisi per gestori e famiglie

Scadenza domande per i gestori il 22 giugno e per le famiglie il 23

Dora BendottiÈ stato pubblicato dall’assessorato alle Politiche Sociali l'avviso destinato alla individuazione dei soggetti interessati alla gestione e all'organizzazione di attività educative, sportive, ludiche, ricreative, socio-culturali destinate a minori dai 3 ai 17 anni nel periodo compreso fra giugno e dicembre 2021.

L'avviso è rivolto ad enti pubblici e privati, società commerciali e non, soggetti privati con o senza personalità giuridica, enti del terzo settore ed altri soggetti che perseguano finalità educative, ricreative, sportive, socio-culturali a favore di minori. Le attività dei centri diurni dovranno svolgersi nel territorio comunale nel periodo compreso fra il mese di giugno e dicembre 2021 e dovranno avere una durata minima del servizio di almeno 4 settimane, con orario minimo giornaliero di effettiva apertura di almeno 4 ore continuative, con orari di entrata e uscita scaglionati e apertura per almeno 5 giorni alla settimana. I gestori interessati dovranno presentare la domanda di partecipazione redatta secondo il modello reperibile insieme all'avviso e agli altri documenti necessari al link www.bit.ly/centridiurni2021_gestori ed inviarla esclusivamente tramite mail alla PEC comune.lanciano.chieti@legalmail.it .

Le famiglie interessate a ricevere il contributo una tantum da 200 a 400 euro a settimana a seconda dell'Isee erogato dal Comune di Lanciano per la frequenza dei centri diurni con finalità educative, sportive, ludiche, ricreative, socio-culturali dovranno far pervenire la richiesta di compartecipazione alla spesa entro le ore 12 di mercoledì 23 giugno. Per richiedere i buoni spendibili esclusivamente nei centri accreditati dal Comune di Lanciano, il cui elenco sarà reso noto attraverso il sito istituzionale, bisognerà presentare istanza via mail alla pec comune.lanciano.chieti@legalmail.it oppure all'ufficio di Segretariato Sociale dell'ufficio servizi sociali di via dei Frentani 27, durante le ore di apertura al pubblico. Il buono sarà erogato direttamente al gestore del centro scelto dalla famiglia. I voucher sono riservati ai minori residenti nel Comune di Lanciano, nella fascia di età dai 3 anni compiuti ai 17 anni (nati entro il 31.12.2004), con Isee familiare non superiore a 28.000 euro. L'ufficio Servizi Sociali istruirà le domande pervenute e procederà a formare la graduatoria degli ammessi in base all’Isee presentato, in ordine crescente, fino ad esaurimento dei fondi disponibili: il Comune di Lanciano si riserva la riapertura dei termini, in caso di fondi ulteriori residui. Per maggiori informazioni è possibile contattare i numeri 0872707634-636 e consultare integralmente l'avviso pubblicato al link www.bit.ly/centridiurni2021_famiglie insieme al modello di domanda. 

"Sono contenta che anche quest'anno i bambini non siano stati dimenticati dagli "adulti che decidono", il Comune di Lanciano ha immediatamente concretizzato quanto annunciato dal Governo nazionale anticipando tempi e somme. Il diritto al gioco - dice l’assessore alle Politiche Sociali, Dora Bendotti - è uno dei diritti da garantire sempre e farlo in maniera sicura e professionale rende serene e soddisfatte le famiglie, oltre che noi come amministratori. Daremo la possibilità alle famiglie di scegliere il centro più adatto e vicino alle esigenze di ognuno mediante un elenco di istituzioni e associazioni accreditate, quindi garantite. Investire sui bambini - conclude - e sulle famiglie, mettendo in campo iniziative e attività a loro dedicate, significa investire sul futuro, educare e crescere gli uomini e le donne responsabili del domani”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi