Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 08/06

"C’era una volta l’acqua", 60 classi di bambini per il concorso della Sasi

La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 10 giugno a Lancianofiera

La fantasia e la creatività dei bambini sono davvero inesauribili e sorprendenti, basta guardare l'originalità dei disegni, le tecniche, anche le più elaborate, usate per raccontare un bene prezioso come l'acqua, per rendersi conto di come i più piccoli abbiano la capacità di dare voce a pensieri densi di significato. Per non parlare dei componimenti, scritti con cura, che parlano di inquinamento e di sprechi, dell'importanza di salvaguardare il pianeta e lo hanno fatto con formule anche divertenti.

Sono 60 le classi che hanno risposto al concorso dal titolo “C'era una volta l'acqua”, indetto dalla Sasi (la società che ha sede a Lanciano e gestisce il servizio idrico in 87 comuni della provincia di Chieti) con l'obiettivo di sensibilizzare i bambini nei confronti di una risorsa vitale che va utilizzata con attenzione e con la consapevolezza che si tratta di un bene che non è illimitato. L'iniziativa è stata rivolta alla scuola primaria, le classi prima, seconda e terza sono state chiamate a produrre elaborati grafici, mentre le quarte e le quinte, pensieri e componimenti.

I lavori sono stati visionati e valutati da una apposita commissione presieduta dallo scrittore Remo Rapino, vincitore della 58esima edizione del Premio Campiello, che ha accolto di buon grado l'invito del presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe. Insieme a Rapino, Gianni Oliva, professore Emerito di Letteratura Italiana, Decano all'Ateneo D'Annunzio, Facoltà di Lettere e Ludovica Di Renzo, componente interno della Sasi. 

E sul tavolo della sala riunioni per una volta non ci sono stati faldoni o ordini del giorno ma un'esplosione di colori. La vivacità e l'ingegno dei più piccoli hanno per un pomeriggio illuminato e animato la sede della società e l'acqua è stata la protagonista, raccontata, disegnata, declamata con la spontaneità e l'unicità tipiche dei bambini che hanno espresso attraverso i loro lavori un mondo di idee e di emozioni che ha favorevolmente colpito la commissione.

“Questi mesi drammatici ci hanno ricordato che niente è scontato, che tutto può cambiare da un momento all'altro e che la mano dell'uomo deve costruire e non distruggere, l'acqua è un bene vitale ma non è illimitato, per questo abbiamo voluto coinvolgere i più piccoli per provare a dare il via a un percorso di conoscenza e consapevolezza” ha sottolineato il presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe che non ha nascosto la soddisfazione per la risposta che ha avuto questa prima edizione nonostante le oggettive difficoltà.

La cerimonia di premiazione si terrà a Lanciano il prossimo 10 giugno alle ore 10 nel padiglione 2 di Lancianofiera.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi