CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 26/05

Nuovi reparti e pochi agenti, il sit-in della Polizia Penitenziaria

Campitelli: "Mi farò portavoce con i vertici nazionali"

“Agli agenti va tutta la mia solidarietà – dichiara – mi farò portavoce delle loro istanze con i vertici nazionali affinché questa situazione possa risolversi al più presto”. A dirlo è l’assessore regionale della Lega, Nicola Campitelli, dopo il sit-in di stamattina degli agenti di Polizia Penitenziaria di fronte i cancelli della Casa Circondariale di Villa Stanazzo.

L’iniziativa  è stata promossa dai sindacati Sappe, Osapp, Uilpa-p.p., Uspp, Fns-Cisl, Fp-Cgil e Sinappe che sollevano da tempo i temi dell’inadeguatezza dell’organico assegnato all’istituto di Lanciano e dell’apertura di nuovi reparti detentivi senza tenere in considerazione la necessità di incremento del personale per la gestione degli stessi.

“La pianta organica del personale, considerando l’apertura dei nuovi reparti detentivi, è assolutamente inadeguata – spiega l’assessore Campitelli – bisogna intervenire e sensibilizzare le istituzioni nazionali per soddisfare le richieste legittime della Polizia Penitenziaria. Peraltro la carenza di personale – aggiunge – incide negativamente sulla sicurezza che è messa a repentaglio continuamente. Soprattutto in questo momento storico”. “La pandemia – conclude – ha esasperato una situazione che va assolutamente affrontata. Per garantire l’incolumità di agenti e detenuti”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi