Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Politica 06/05

Le elezioni si avvicinano ma la politica lancianese è ancora al palo

A pochi mesi dal voto manca ancora un candidato in entrambi gli schieramenti

Passano le settimane ma la politica lancianese resta nell’impasse che la caratterizza ormai da mesi. L’appuntamento elettorale per il rinnovo del consiglio comunale frentano si avvicina ma le forze politiche non riescono ancora a convergere su un candidato unico.

Nel centrodestra i partiti continuano ognuno a restare fermo sul proprio nome. La Lega è convinta del proprio candidato, l’avvocato Danilo Ranieri; Fratelli d’Italia insiste con Paolo Bomba. E se il nome di Donato Di Campli, fino a qualche settimana fa in pole position per l’incoronazione, ora sembrerebbe messo da parte, Filippo Paolini resta in corsa per vestire di nuovo la fascia tricolore da primo cittadino.

Nel centrosinistra, invece, i giochi sembrerebbero momentaneamente sospesi, in attesa ci capire chi potrebbe essere il successore di Mario Pupillo. Leo Marongiu, candidato in pectore del Partito Democratico, vorrebbe chiudere i giochi prima dell’estate e godersi la candidatura già sotto l’ombrellone. Ma le ambizioni di Dora Bendotti potrebbero portarla ad andare fino in fondo, sperando di essere così il primo sindaco donna della città di Lanciano. Progetto Lanciano, al momento, resta fermo sul nome di Giacinto Verna, ormai da un anno. E i movimenti civici stanno a guardare.

Insomma, le elezioni amministrative si avvicinano ma la politica lancianese è ancora ferma al palo.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi