Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 27/03

Lanciano, due nuovi focolai in città: 30 positivi in una Rsa, 15 in ospedale

Il sindaco Pupillo chiede chiarimenti alla Asl

Foto di repertorioDue nuovi focolai a Lanciano fanno risalire i contagi in città a oltre 200 dopo la discreta discesa dei giorni scorsi. A darne notizia è il sindaco Mario Pupillo che spiega che uno dei nuovi cluster è nella residenza per anziani "Villa 900" in via per Treglio: qui tra ospiti e personale sono state accertate 30 positività.

L'altro focolaio, con 15 contagiati tra personale sanitario e pazienti, riguarda l'ospedale "Renzetti" dove sono stati chiusi i reparti di Medicina e Neurologia. Il primo cittadino su quest'ultima vicenda ha chiesto spiegazioni al direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael: "Ho inviato una nota formale al direttore affinché chiarisca a me e alla cittadinanza i contorni di una vicenda molto preoccupante per quello che dovrebbe essere un ospedale no-Covid, come da piano aziendale è stato classificato il 'Renzetti'. Vogliamo avere informazioni certe e puntuali, subito". I positivi in città ad oggi sono 210.

"Massima attenzione – conclude Pupillo – Ricordiamoci che il virus cammina sulle nostre gambe e approfitta di ogni nostra piccola distrazione. Ricordo che siamo in zona arancione e che sono vietati gli assembramenti ovunque. Rispettiamo le regole, restiamo uniti".

Nel frattempo, sono iniziate le vaccinazioni delle persone con disabilità (Legge 104) nel punto vaccinale di San Vito. A seguire saranno convocati caregiver e fragili. Per le adesioni alla vaccinazione riservata alle persone dai 75 ai 79 anni è disponibilie la piattaforma on line.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi