CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 15/03

Pupillo: "Vacciniamoci, anch’io quando sarà il mio turno lo farò senza indugi"

A Lanciano il numero dei positivi scende a 291

17 guarigioni e altri 12 contagiati dal virus con un totale dei positivi che scende leggermente a 291.

“Le famiglie stanno facendo sacrifici enormi, così come i cittadini e le attività commerciali chiuse per via delle maggiori restrizioni disposte dal Presidenze della Regione Abruzzo che ci pone come Comune in "zona arancione con maggiori restrizioni”. La nostra speranza - dice il sindaco Mario Pupillo - nel breve termine è quella di assistere a un calo sensibile dei contagi nei prossimi giorni. Nel medio termine invece la vera grande speranza è rappresentata dai vaccini, solo ed unicamente dai vaccini: più vacciniamo, prima usciamo da questo incubo tremendo”.

L’invito del sindaco è inoltre quello di assumere informazioni verificate da fonti attendibili e di non dare seguito alle pericolose bufale che vengono messe in giro in maniera irresponsabile sui presunti effetti collaterali dei vaccini. 

“Faccio un appello a chi fa parte delle categorie che in questa fase hanno la priorità alla vaccinazione, ovvero gli over80 che stiamo continuando a chiamare grazie alle educatrici dei nidi comunali, le persone fragili e il personale della comunità scolastica: - prosegue il sindaco - il vaccino è la nostra e la vostra salvezza, vi prego di procedere senza indugio a vaccinarvi quando sarete convocati. Io stesso - conclude - quando sarà il mio turno farò il vaccino senza se e senza ma: ci sono tante persone che aspettano come una liberazione il vaccino, molti decessi sarebbero stati evitati e molti purtroppo non ce l'hanno fatta proprio quando erano ad un passo dal vaccino. È una questione di vita e di responsabilità verso il prossimo”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi