CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 24/02

95mila euro per rifare il look a via Tinari

Ripartiti anche i lavori del Piano Asfalti

Oltre 95mila euro per rifare l’asfalto e la segnaletica su via Tinari. La somma è stata impegnata a fine anno dall’assessorato ai Lavori pubblici per migliorare la viabilità e la sicurezza di automobilisti e pedoni sull’importante strada di ingresso alla città. Via Tinari, a scorrimento veloce e con doppia corsia per ogni senso di marcia, è una strada di collegamento sia verso la zona industriale della Val di Sangro che verso alcuni istituti scolastici cittadini.

Questo comporta che il manto stradale sia sollecitato quotidianamente da uno straordinario flusso di traffico, che nel tempo ha contribuito al deterioramento dell’asfalto. In occasione di eventi atmosferici di straordinaria portata, inoltre, la sua conformazione piano altimetrica favorisce il ristagno dell’acqua che pregiudica l’efficacia del sistema di raccolta e provoca irregolarità, buche e cedimenti. Nei giorni scorsi nella stessa area sono stati interessati dai lavori di riasfaltatura e nuova segnaletica anche la rotonda e le rampe di località Gaeta. 

“L’intervento su via Tinari non si limiterà al rifacimento dell’asfalto, - sottolinea il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Giacinto Verna - ma riguarderà anche e soprattutto il miglioramento funzionale della segnaletica, sia orizzontale che verticale. Sono allo studio le soluzioni per migliorare, ad esempio, la visibilità e il segnalamento del cordolo spartitraffico che separa le due direzioni di marcia, come anche del passaggio a livello all’intersezione con via Rosato. In questi anni abbiamo investito più di 4 milioni di euro nella manutenzione straordinaria della rete viaria comunale e nel futuro continueremo a farlo, consapevoli dell’importanza di questi interventi per la sicurezza di automobilisti e pedoni”. Il progetto definitivo/esecutivo per via Tinari è stato redatto dall’Ufficio tecnico comunale e ha un importo complessivo di 95.971 euro. Nelle prossime settimane saranno avviate le procedure per appaltare i lavori che potranno partire subito dopo l’approvazione del bilancio di previsione 2021.

Sono ripartiti, intanto, gli interventi programmati nell’ambito del Piano asfalti 2020. Per tutta la settimana gli operai sono a lavoro su via del Mancino, via Milano e San Grifonio (località Marcianese). È stato inoltre asfaltato il piazzale di ingresso al nido comunale “L’Arcobaleno”, a Santa Rita, un piccolo intervento chiesto da tempo dalle famiglie dei piccoli alunni. Allo stesso tempo va avanti la programmazione del Piano asfalti 2021: l’appalto da 500mila euro è stato aggiudicato alla ditta NA.MA. srl con sede legale a Priverno (Latina), che ha offerto un ribasso sul prezzo a base d’asta del 29,875%. Dopo le ulteriori verifiche tecniche, la manutenzione straordinaria delle strade comunali potrà partire tra fine primavera e inizio estate. E questa volta si proverà a dare maggiori risposte alle zone periferiche della città. 

Le zone individuate sono: strada comunale Lanciano-Poggiofiorito a Costa di Chieti; strada comunale Casino Napolitano (zona Santa Maria dei Mesi); strada comunale Sabbioni; via Per Frisa; strada comunale San Giacomo di Villa Martelli; via Belvedere; via Ovidio; area fiera Iconicella; strada comunale Morge-Collepizzuto, direzione Follani; strada comunale Tratturo di contrada Serre; strada comunale San Nicolino a Marcianese alta; strada comunale Fontanelle Bassa; strada comunale Santa Margherita di contrada Villa Pasquini.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi