CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 10/02

Sabato 20 e domenica 21 febbraio, terzo weekend di screening di massa, precedenza agli studenti

Lanciano si prepara alla vaccinazione degli ultraottantenni, 1250 le dosi

Sabato 20 e domenica 21 febbraio, ancora un weekend di screening di massa per la ricerca del Covid-19, a Lanciano.

“La decisione della Regione Abruzzo di porre in didattica a distanza le scuole superiori ci impedisce di procedere secondo gli auspicati e condivisi programmi per lo screening di massa da effettuarsi direttamente nelle scuole superiori della città. - dice il sindaco Mario Pupillo - Per coinvolgere nello screening gli studenti e la comunità scolastica frentana, in accordo con la Asl di Lanciano Vasto Chieti, abbiamo deciso di destinare un ulteriore fine settimana per la somministrazione dei tamponi rapidi nasali, con le stesse modalità già sperimentate con successo grazie ai tanti volontari il 30-31 gennaio e il 6-7 febbraio”. 

Le postazioni, che saranno aperte per tutta la popolazione dai 6 anni in su, saranno dislocate al Palamasciangelo, a Lancianofiera e al Foyer Fenaroli con una linea riservata agli studenti delle scuole superiori in ogni postazione.

“Con l'auspicio che le scuole possano riaprire da lunedì 22 febbraio - spiega il sindaco - avremo uno strumento utilissimo per testare la comunità scolastica prima dell'eventuale rientro: dunque invito tutti a partecipare già da ora.”. 

L'indagine sarà effettuata tramite la somministrazione gratuita del test antigenico rapido per la ricerca del covid19 ai cittadini che aderiranno volontariamente allo screening. Il test sarà somministrato in pochi minuti da un medico e il risultato sarà inserito in un database della Asl che andrà a costituire una preziosa base epidemiologica a disposizione delle autorità sanitarie. Il risultato del test sarà comunicato via mail/sms al cittadino, sia in caso di negatività che di positività; in caso di positività sarà comunicato anche al medico di famiglia o pediatra di libera scelta, oltre che al Dipartimento di prevenzione tramite mail, il quale provvederà a contattare il cittadino per confermare l'isolamento e richiedere il test molecolare di conferma.

“Abbiamo buone notizie anche per gli ultraottantenni, - comunica infine Pupillo - che saranno presto vaccinati come da comunicazione della Asl che ci ha chiesto di mettere a disposizione una grande struttura comunale per permettere di inoculare i circa 1250 vaccini riservati ai nostri concittadini ultra80enni”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi