Lavori pubblici, 300mila euro per l’ammodernamento di sei scuole - 87mila euro per la Mazzini che subirà gli interventi più corposi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 28/12/2020

Lavori pubblici, 300mila euro per l’ammodernamento di sei scuole

87mila euro per la Mazzini che subirà gli interventi più corposi

Il Comune è pronto a investire altri trecentomila euro, finanziati con mutuo della Cassa depositi e prestiti, nell'ammodernamento degli edifici scolastici di Lanciano. “È stato dato corso procedimento per contrarre l'affidamento dei lavori. - annuncia il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giacinto Verna - Le formalità burocratiche dovrebbero essere sbrigate entro i primi mesi del 2021, in modo da partire con gli interventi già nella prossima primavera”.

La giunta comunale ha così dato il via libera a una serie di opere di manutenzione straordinaria finalizzate all’adeguamento normativo di sei edifici scolastici: gli asili nido Il Sorriso e Arcobaleno, le primarie Marcianese e Il Giardino dei Bimbi, le secondarie di primo grado Mazzini e D’Annunzio. I progetti definitivo/esecutivo sono stati portati a termine dall’ufficio tecnico comunale, e approvati il 25 novembre scorso.

Gli interventi consistono principalmente in lavori di impermeabilizzazione delle coperture, nella messa in sicurezza e nel rifacimento di cornicioni e facciate, in tinteggiature, nella sostituzione delle finestre non a norma, nella sostituzione dei canali di gronda e pluviali, e nel rifacimento dei massetti.

I lavori più consistenti dal punto di vista finanziario riguarderanno la scuola media Mazzini di viale Martiri Vi ottobre, struttura per la quale sono stati stanziati 87mila euro; 50mila euro saranno invece investiti sulla media D'Annunzio nel quartiere Santa Rita, 48mila sull'Arcobaleno, 23mila nella scuola di Marcianese, settemila al Sorriso e duemila circa al Giardino dei Bimbi.

“Come abbiamo fatto sin dall'inizio del nostro mandato, continuiamo a investire in un settore che riteniamo strategico e fondamentale per la nostra città quale è quello dell’istruzione. - sottolinea l'assessore Verna - Alcuni di questi lavori, come pure diverse opere già realizzate in passato, permettono tra l'altro di adeguare gli istituti alle normative anti-Covid. Abbiamo redatto i progetti dopo una serie di attenti sopralluoghi, oltre che un confronto costante con i dirigenti scolastici che ci hanno segnalato le rispettive esigenze, poiché per migliorare le nostre scuole riteniamo essenziale e strategico il confronto con chi la scuola la vive tutti i giorni”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi