Nicola Campitelli tra i due italiani eletti al “Bureau politico dell’Assembly of European Regions” - "Importante riconoscimento per l’Abruzzo"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Castel Frentano   Attualità 11/12/2020

Nicola Campitelli tra i due italiani eletti al “Bureau politico dell’Assembly of European Regions”

"Importante riconoscimento per l’Abruzzo"

Eletto rappresentante per l’Italia al “Bureau politico dell’Assembly of European Regions”. È l’assessore all’Ambiente della Regione Abruzzo, Nicola Campitelli, originario di Castel Frentano, eletto due anni fa in Regione tra le fila della Lega.

L’altro italiano eletto è Massimo Temussi, in rappresentanza della Regione Sardegna. Il Bureau rappresenta la voce politica dell’AER, e ha, fra i suoi compiti, la pianificazione di linee di indirizzo, la ricerca delle priorità e la scelta dei temi che l’organismo esamina nel corso dell’attività. La candidatura dell’assessore Campitelli è stata ratificata all’unanimità nel corso dell’ultima Assemblea Generale che si è svolta qualche giorno fa da remoto, in osservanza alle regole legate all’emergenza epidemiologica.

“È un riconoscimento importante per l’Abruzzo – ha detto l’assessore Campitelli – il mio impegno sarà di riconoscere il ruolo centrale e strategico delle regioni e degli enti locali nell’attuazione delle politiche UE e soprattutto rappresentare le esigenze locali del territorio condivise in seno all’Aer. Dare, cioè, - ha concluso Campitelli - un forte impulso alla tutela delle regioni”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi