Mablanciano.it, la cultura della città va online - Polo Museale, Archivio storico e Biblioteca viaggiano (anche) su internet
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 20/11

Mablanciano.it, la cultura della città va online

Polo Museale, Archivio storico e Biblioteca viaggiano (anche) su internet

È online il sito www.mablanciano.it, attivo da oggi e progettato e realizzato per l'assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano dalla Cooperativa il Pensiero con lo scopo di sensibilizzare, promuovere e valorizzare il patrimonio che si trova all’interno delle tre strutture culturali del Comune di Lanciano: il Polo Museale Santo Spirito, l’Archivio storico e la Biblioteca "Raffaele Liberatore”.

"Queste strutture raccolgono, organizzano e rendono fruibili opere d’arte, testimonianze, libri e documenti utili non solo a studiosi e ricercatori ma a tutti i cittadini, grandi e piccoli, favorendone la crescita personale e culturale, inoltre - afferma l’assessore alla Cultura, Marusca Miscia - svolgono il ruolo fondamentale di tutelare e proteggere un patrimonio che rappresenta la memoria storica e culturale della città”. 

MAB Lanciano vuole essere il punto di riferimento per quanti vogliano conoscere meglio le strutture, informarsi sulle iniziative proposte, avere contatti per informazioni e prenotazioni. “In questo momento di sofferenza di tutte le strutture culturali, che non sono fisicamente visitabili e fruibili, il sito offrirà la possibilità di accedere in maniera alternativa alle strutture e al prezioso materiale che custodiscono", sottolinea poi Antonella Scampoli della Cooperativa Il Pensiero che ha curato il progetto. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi