Focolaio dell’Istituto "Antoniano", Tascione: "Non ci illudiamo, ma primi momenti di serenità" - Il direttore sanitario: "Due persone con la polmonite, condizioni non gravi"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Cronaca 08/11

Focolaio dell’Istituto "Antoniano", Tascione: "Non ci illudiamo, ma primi momenti di serenità"

Il direttore sanitario: "Due persone con la polmonite, condizioni non gravi"

Evandro Tascione“Per la prima volta, ho una sensazione di maggiore tranquillità", racconta il dottor Evandro Tascione, direttore sanitario dell'Istituto Antoniano di Lanciano.

Nella Rsa per anziani "la maggior parte sta abbastanza bene o, perlomeno, presentano disturbi minori nausea vomito diarrea, stiamo idratandoli e alimentandoli in qualche modo. Solo due pazienti, che hanno un quadro di polmonite, ma non hanno una desaturazione critica e hanno ampie possibilità di farcela", dice Tascione nel suo bollettino video giornaliero, in cui riferisce di aver contattato il professor Francesco Cipollone, direttore della Clinica medica dell'ospedale Santissima Annunziata di Chieti.

"Non abbiamo avuto, per fortuna, nessun decesso e non abbiamo nessuna criticità, al momento", aggiunge il direttore sanitario dell'Antoniano. "Non ci illudiamo, non sappiamo cosa ci aspetterà nei prossimi giorni, però questo è uno dei primi momenti di una certa serenità”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi