Aggredisce anziano disabile in centro per derubarlo, arrestato per rapina pluriaggravata - L’uomo si era vantato dell’accaduto offrendo da bere con i proventi della rapina
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 06/10

Aggredisce anziano disabile in centro per derubarlo, arrestato per rapina pluriaggravata

L’uomo si era vantato dell’accaduto offrendo da bere con i proventi della rapina

Lo ha pedinato, lo ha aggredito facendolo cadere rovinosamente dalle scale e lo ha poi derubato del portafogli per un magro bottino di 220 euro. A.D.N., 51enne lancianese, si è reso protagonista del gesto e per questo ora è in carcere a Vasto con l’accusa di rapina pluriaggravata ai danni di un anziano disabile.

Il fatto è accaduto il 21 settembre scorso, in pieno centro a Lanciano, a pochi passi da piazza Garibaldi.

Il malfattore, approfittando dello stato di impotenza dell’anziano disabile, lo ha minacciato promettendo ripercussioni a suo carico se avesse sporto denuncia in Polizia. Ma a seguito di alcune segnalazioni da parte di cittadini, il personale della Squadra Investigativa del Commissariato di Polizia di Lanciano, ha effettuato alcuni accertamenti preliminari, attraverso anche l’acquisizione delle immagini dagli impianti di videosorveglianza presenti sul luogo, che hanno consentito l’identificazione della vittima del reato.

E nonostante una iniziale reticenza dovuta al timore di ripercussione da parte di A.D.N., finalmente l’uomo ha deciso di formalizzare una dettagliata denuncia in relazione ai fatti accaduti. Peraltro, alcuni testimoni hanno riferito agli agenti di aver ascoltato il rapinatore vantarsi con alcuni conoscenti per il reato appena commesso, offrendo loro delle consumazioni al bar, proprio grazie al bottino della rapina. L’anziana vittima indifesa è stata quindi condotta nell’ospedale Renzetti dove sono state diagnosticate contusioni in varie parti del corpo, con una prognosi di 7 giorni.

Nei confronti del rapinatore è stata emessa, dal gip del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, su proposta del pm Mirvana Di Serio, l’ordinanza di misura cautelare in carcere, dove è ora recluso a disposizione dell’autorità giudiziaria.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi