"L’Europa dei popoli", nelle celebrazioni per il Samudaripen - Due anni dall’inaugurazione del monumento
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 05/10

"L’Europa dei popoli", nelle celebrazioni per il Samudaripen

Due anni dall’inaugurazione del monumento

L’unione tra i popoli, la fratellanza e l’Europa come luogo di incontro e non di barriere e muri alzati sono stati al centro della manifestazione questa mattina, 5 ottobre, al Parco delle Memorie in via Maria Eisenstein, per l’anniversario dell’inaugurazione del primo monumento in Italia al Samudaripen, il genocidio dei popoli Rom e Sinti.

Tanta la commozione e la partecipazione dei rappresentanti delle associazioni Rom d’Italia e d’Europa, a partire da Gennaro Spinelli, da poco presidente dell’Unione Comunità Romanès Italia (Ucri).

“Due anni fa noi abbiamo eretto questo monumento quando nell’Europa tutta imperversavano venti da destra - ha detto il sindaco Mario Pupillo - e oggi, due anni dopo, siamo ancora più convinti della nostra scelta perché è necessario più che mai tendere la mano all’altro, diverso da noi e perché senza memoria non si costruisce nessun futuro”.

Presenti anche la presidente dell’Anpi di Lanciano, Maria Saveria Borrelli, il prof. Santino Spinelli, i rappresentanti delle associazioni Rom e Sinti d’Italia e due dei premiati al concorso nazionale Amico Rom, Veljko Kajtazi dalla Croazia e Orhan Galjus dall’Olanda.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi