Quattro nuovi casi di covid a Lanciano, tre sono minorenni - Pupillo: "Il covid c’è ancora e colpisce anche i più giovani, rispettiamo le norme"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 22/09

Quattro nuovi casi di covid a Lanciano, tre sono minorenni

Pupillo: "Il covid c’è ancora e colpisce anche i più giovani, rispettiamo le norme"

Sono quattro i nuovi casi di covid a Lanciano. Sono un uomo e tre donne, tre ragazzine per la precisione. Si tratta infatti di tre minorenni, dai 13 ai 17 anni, positive, ora in quarantena fiduciaria in casa. A dirlo è il sindaco Mario Pupillo che, vista la situazione, torna a fare un videomessaggio dai suoi canali social.

Il covid è ancora in circolazione e colpisce anche i più giovani, - dice Pupillo - per questo è necessario continuare ad essere rispettosi delle norme, il distanziamento sociale, l’utilizzo delle mascherine e l’igienizzazione continua delle mani”.

E torna a parlare anche delle (mancate) Feste di settembre Pupillo e di come, nonostante siano stati aboliti gli appuntamenti più grandi, si siano comunque creati assembramenti spontanei, in barba alle norme.

“Abbiamo cercato di eliminare quegli eventi che potessero risultare più pericolosi per un ipotetico contagio, ma gli assembramenti si sono creati lo stesso. - sottolinea il sindaco - Ognuno di noi dovrebbe agire, spontaneamente, secondo coscienza e per il bene comune ed evitare atteggiamenti che possano arrecare danno non solo a se stessi, ma a tutta la comunità. Invito tutti pertanto a continuare a rispettare le norme per evitare nuove chiusure e zone rosse come, purtroppo, sta accadendo, in diverse parti d’Europa”.



AGGIORNAMENTO - Non ci sono minorenni positive a Lanciano, la rettifica del sindaco Mario Pupillo: LEGGI QUI

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi