L’Unibasket Lanciano chiude il roster con Ognjen Stojanovic - Si rinnova il legame tra la società rossonera e la pallacanestro serba
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Sport 18/09

L’Unibasket Lanciano chiude il roster con Ognjen Stojanovic

Si rinnova il legame tra la società rossonera e la pallacanestro serba

È ormai definito l’organico dell'Unibasket Lanciano che dovrà farsi valere nel prossimo campionato di serie C Gold nazionale. L’ultimo arrivo alla corte di coach Di Tommaso è quello di Stojanovic.

Ognjen Stojanovic è un’ala piccola, nato in Serbia nel 2001. Il ragazzo si avvicina alla pallacanestro intorno ai 10 anni di età, iniziando a muovere i primi passi tra le fila del K.K. Priboj, cittadina situata nella parte centrale del paese balcanico. Successivamente, nella stagione 2018 - 2019 si trasferisce nella capitale Belgrado per giocare con la Beko nella Serbian Junior League, club con cui viaggia ad una media di 13 punti per gara.

L’anno scorso (stagione 2019 - 2020) Stojanovic è passato tra le fila dell’altra società della capitale, la Dynamic, esordendo nella First League e finendo per attirare le attenzioni del coach Milan Mandaric che lo ha segnalato come rinforzo ideale per il nuovo Lanciano in costruzione. 

Con il tesseramento di Ognjen si rinforza il legame storico tra la società e la pallacanestro serba, sinergia questa che ha visto negli anni diversi giovani talenti balcanici prendere la via per l’Italia e farsi le ossa in Abruzzo prima di approdare su palcoscenici ben più importanti (basti ricordare i casi dei vari Ilic, Novakovic, Petrovic e Pavicevic).

Stojanovic ritroverà a Lanciano i connazionali Ranitovic e Munjic che saranno importanti per la sua integrazione sia fuori che dentro il campo da gioco e con il suo innesto l’Unibasket spera di aver trovato l’ennesimo talento naturale che possa fare le fortune prossime e future del club rossonero.

“Sono davvero molto felice di essere arrivato qui in Italia e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con il Lanciano e di mettermi a disposizione del coach e del suo staff. - ha detto l’atleta al suo arrivo - Ringrazio l’Unibasket per aver creduto in me e cercherò fin da subito di ripagare la fiducia della società: ho tanta voglia di giocare e di farmi valere in un campionato molto competitivo come quello di Serie C Gold. Ho grandi aspettative e sono certo che ci siano tutti i presupposti per fare bene”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi