Deteneva illegalmente 4 pappagalli cenerini, denunciato un uomo - Operazione di carabinieri forestali e Cites per la tutela delle specie protette

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 16/09

Deteneva illegalmente 4 pappagalli cenerini, denunciato un uomo

Operazione di carabinieri forestali e Cites per la tutela delle specie protette

Nel quadro dei controlli mirati alla tutela della fauna selvatica i carabinieri forestali di Lanciano, in coordinamento operativo con il nucleo carabinieri Cites di Pescara, hanno sequestrato quattro pappagalli cenerini illegalmente detenuti. Erano sprovvisti della documentazione che attesta la legale provenienza ai sensi della normativa Cites sulla Convenzione di Washington che disciplina il commercio e la detenzione di specie protette a rischio estinzione.

Originario dell'Africa Equatoriale, il pappagallo cenerino è molto ricercato perché considerata la miglior specie parlante ed eccellente imitatore della voce umana oltre che per la sua abilità cognitiva.
Per i fatti contestati i militari hanno deferito all’autorità giudiziaria, il proprietario degli esemplari ai sensi della Legge 150/1992 che ora rischia pesanti sanzioni penali.

"La Legge n.150 del 7 febbraio1992 – spiega il comandante Nevio Savini - 'Disciplina dei reati relativi all'applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione' prevede, anche per la semplice detenzione di animali selvatici inseriti nelle appendici della Convenzione, la prescritta certificazione rilasciata dalle Autorità competenti in seguito a denuncia di possesso di esemplari di specie selvatica presentata dal detentore”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi