Covid-19, non facevano rispettare la distanza minima nei loro locali: multati 4 gestori - Il questore di Chieti ha istituito una task foce anti assembramento

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 05/09

Covid-19, non facevano rispettare la distanza minima nei loro locali: multati 4 gestori

Il questore di Chieti ha istituito una task foce anti assembramento

Istituzione di una task force interforze, composta da membri di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale, al fine di intensificare i controlli nei luoghi di assembramento di persone nel Comune di Lanciano

È quanto ha disposto il questore di Chieti, Ruggiero Borzacchiello, a seguito dell'aumento dei casi Covid-19 in Abruzzo. Nell'unità, diretta dalla dirigente del Commissariato di Lanciano, Lucia D'Agostino, sono stati impiegati 15 uomini e 5 mezzi che ieri hanno controllato esercizi pubblici di somministrazione di bevande e alimenti sia del centro che dell'immediata periferia.

Quattro gestori di locali pubblici sono stati sanzionati per violazioni alla normativa Covid, con multe fino a 1000 euro, per "non aver provveduto a mantenere il corretto distanziamento sociale tra i clienti, sia seduti ai tavoli che al banco".

Il servizio, che si è protratto fino alle ore 02.00 ed ha avuto come ruolo cardine quello di prevenzione, ha evidenziato una "maggiore sensibilità delle persone ad indossare le mascherine di protezione, almeno da quanto emerso dai numerosi controlli".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi