"La scuola a scuola", il ritorno in aula post-covid - 750mila euro di investimenti per i lavori negli edifici scolastici

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 26/08

"La scuola a scuola", il ritorno in aula post-covid

750mila euro di investimenti per i lavori negli edifici scolastici

La scuola a scuola, è questo lo slogan del Comune di Lanciano a due settimane dalla ripresa delle lezioni dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia da covid. 

Numerosi sono gli interventi negli edifici scolastici per consentire il ritorno in aula in totale sicurezza degli alunni e nel rispetto delle nuove regole anticontagio ed è di 750mila euro la spesa totale del Comune di Lanciano per la messa a norma le scuole di competenza entro il prossimo 15 settembre.

Quattro le scuole che necessitano di maggiori interventi: l’Umberto I, la Mazzini, gli Eroi Ottobrini e Principe di Piemonte. Tre, invece, i luoghi in cui saranno trasferiti alcune classi della scuola media Umberto I, dell’istituto Don Milani e dell’infanzia di Principe di Piemonte, rispettivamente al Parco delle Arti Musicali, al Polo Museale Santo Spirito e negli spazi di una ludoteca di via Piave.

“Anche il servizio mensa - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Giacinto Verna - sarà garantito a tutti, non più nelle aule deputate ma direttamente nelle classi con regolare sanificazione degli spazi e possibilità di utilizzo di lunch box”.

Guarda il video

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi