A Lanciano, musica e cinema con "Suoni&Visioni" e "Musica in Movimento" - Il 7,14,21 e 15 agosto, 4 appuntamenti nel parco delle Arti Musicali
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 01/08

A Lanciano, musica e cinema con "Suoni&Visioni" e "Musica in Movimento"

Il 7,14,21 e 15 agosto, 4 appuntamenti nel parco delle Arti Musicali

L'emergenza non ferma la musica e, nel rispetto delle norme per contenere il contagio, tornano anche quest'anno, a Lanciano, Suoni&Visioni, festival di musica dal vivo e cinema muto, e Musica in Movimento, rassegna dedicata alla World Music.

A cura dell'associazione Overtone, per la direzione artistica del musicista frentano Walter Gaeta, e in collaborazione con il Comune di Lanciano e l’assessorato alla Cultura, gli eventi si svolgeranno nella splendida cornice del Parco delle Arti Musicali - Torri Montanare.

7, 14 e 21 agosto, appuntamento con la quarta edizione di Suoni&Visioni. Tre venerdì, ognuno con un tema preciso e il desiderio di portare lo spettatore a vivere ore emozionanti e spensierate.

La prima serata, quella del 7 agosto, è dedicata alla celebrazione per il centenario di Federico Fellini. Il grande cineasta verrà ricordato con la Notte Felliniana suddivisa in due parti: nella prima critici, cineasti, registi, scrittori, musicisti e tanti ospiti importanti porteranno il loro personale contributo per ricordare il genio e l'opera di Fellini. Nella seconda parte, l'introduzione del critico cinematografico Roberto Rosa ci darà nuovi spunti prima della visione del film capolavoro La dolce vita, in versione restaurata.

Il secondo incontro, la sera del 14 agosto, sarà dedicato alle famiglie e soprattutto ai più piccoli. "Omaggio alla Fantasia" è una selezione di cartoni animati "senza tempo" con musica dal vivo. Tutti noi abbiamo nel cuore certi cartoni animati o alcune loro scene che hanno caratterizzato la nostra infanzia. Cartoni a tema musicale, che vale sempre la pena ri-vedere in compagnia di grandi e piccini. Due giovani e promettenti musicisti creeranno la colonna sonora dal vivo improvvisando e rileggendo questi piccoli capolavori in chiave moderna ed originale, Jacopo Maria Gaeta alle tastiere e looper e Mattia Caporrella alla batteria e percussioni.

Il programma del terzo e ultimo appuntamento, venerdì 21 agosto, è dedicato al gran-de cinema muto d’autore: Lo Scoiattolo di Ernst Lubitsch. Il Lubitsch touch, il tocco di Lubitsch o alla Lubitsch, ha segnato un'epoca del cinema statunitense. Tra i primi registi ad avere l’onore del “nome prima del titolo” sui manifesti e nei cast, Ernst Lu-bitsch (Berlino 1892 – Los Angeles 1947) era emigrato a Hollywood nel 1923, quando l'industria americana andava setacciando il cinema europeo strappandogli i nomi più prestigiosi. Il film vede come protagonista la meravigliosa diva del cinema muto Pola Negri, che nella pellicola, veste i panni del capriccioso capo di una banda di improbabili briganti che tiene sotto scacco un intero esercito. Musiche originali di Walter Gaeta.

Tutti gli appuntamenti inizieranno alle ore 21.30. Il costo del biglietto è di 5 euro per l'ingresso singolo, o di 12 euro per l'abbonamento 3 ingressi.

Nota di rilievo anche per il manifesto di questa edizione, creato e curato da Rossano Piccioni, art director e storyboarder, fondatore di Edizioni Inkiostro. Piccioni, con Stefano Fantelli, è inoltre l'ideatore del brand The Cannibal Family, fumetto cult che si è imposto all'attenzione di pubblico e critica.

Si terrà invece sabato 15 agosto, la seconda edizione di Musica in Movimento. Unica data per il festival dedicato alla World Music, con un appuntamento che si svolgerà nel Parco delle Arti Musicali - Torri Montanare.

Sul palco il quartetto Pantalone-Gaeta con un concerto che propone un viaggio nella musica folk americana rivisitata in chiave jazz. Una vera e propria rilettura del folk 60-70, anni di Bob Dylan, Joan Baez, Jony Mitchell, James Taylor, Eric Clapton, Neil Young e di tanti altri. Cantori di libertà, di amore e di pace, ma anche testimoni ed artefici di una societaÌ€ in trasformazione, una societaÌ€ che cambiava anche grazie alla musica.

Claudia Pantalone e Walter Gaeta nel progetto Flowers Songs propongono la lettura del passato, con una sensibilitaÌ€ musicale moderna che volge uno speranzoso sguardo al futuro. Ad arricchire la serata il jazzista di fama mondiale, Max Ionata, con il suo sax tenore. L’ingresso è gratuito.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi