Contrasto alla violenza al centro dell’intesa tra carcere di Lanciano e Onlus Medea - "Sottoscrizione testimonia l’imprescindibile sinergia tra mondo esterno e carcere"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 25/07

Contrasto alla violenza al centro dell’intesa tra carcere di Lanciano e Onlus Medea

"Sottoscrizione testimonia l’imprescindibile sinergia tra mondo esterno e carcere"

Il direttore del carcere di Lanciano, Maria Lucia Avantaggiato, e l'associazione Onlus Medea, nella persona del suo responsabile nazionale con delega all'apertura degli sportelli istituzionali antiviolenza, hanno sottoscritto un importante protocollo d'intesa.

Ambito di operatività del protocollo è quello dell'anti violenza, del contrasto di ogni forma di aggressività, attraverso azioni di promozione culturale, di formazione, di accompagnamento esperto alle persone e alle famiglie, nonché attraverso l’apertura all'interno del carcere di uno sportello anti violenza, rivolto a personale, detenuti e loro famiglie.

Presenti all'incontro anche Tommaso Rossi, funzionario capo area detenuti e trattamento, il sottocommissario di polizia penitenziaria Michele Ciampolillo, facente funzione di comandante di reparto con delega alla realizzazione del progetto, l'ispettore capo Rino Gaeta, con delega ai rapporti con le istituzioni scolastiche e la sovrintendente capo Rita Cericola responsabile del reparto detentivo media sicurezza del carcere.

"Detta sottoscrizione – dichiara Maria Lucia Avantaggiato - testimonia ancora una volta l'imprescindibile e necessaria sinergia tra mondo esterno e carcere, tra associazioni culturali e istituzione penitenziaria, sinergia senza la quale vano è ogni moto verso il cambiamento culturale e rieducativo della persona".

Il protocollo prevede, inoltre, azioni di promozione culturale e di cambiamento anche in raccordo con le scuole del territorio, attraverso l'organizzazione di percorsi conoscitivi fondati sulle testimonianze concrete di percorsi di vita di detenuti che, pur avendo sperimentato il male estremo, ne sono usciti rinnovati; nonché attraverso progetti divulgativi sul territorio della corretta conoscenza del penitenziario e dei percorsi di consapevolezza, di attivazione di risorse e di cambiamento in esso agiti.

"Il protocollo oggi sottoscritto – afferma il direttore - pone le basi per un ulteriore cammino dell'associazione Medea verso il cambiamento sociale ed il contrasto alla violenza, un cammino da percorrere in stretta collaborazione con il carcere, ovvero una comunità, un'organizzazione, un'istituzione che, accogliendo il disadattamento, la devianza e la delinquenza, spesso riesce a incidere sostanzialmente sul cambiamento evolutivo del singolo e della comunità".

Dal direttore Avantaggiato un "sentito ringraziamento a Francesco Longobardi la cui instancabile motivazione per il sociale produce eccellenti risultati, ed un buon lavoro a tutto il gruppo di progetto che con competenza, umanità e tenacia non cessa di coinvolgersi in percorsi così belli e costruttivi".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi