Al via le iscrizioni per i nuovi corsi dell’Its Sistema Meccanica - Formazione gratuita per manutentori e tecnici 4.0
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 19/07

Al via le iscrizioni per i nuovi corsi dell’Its Sistema Meccanica

Formazione gratuita per manutentori e tecnici 4.0

La giunta esecutiva della Fondazione ITS Sistema Meccanica, presieduta da Gilberto Candeloro e costituita da Mario Pupillo, Presidente della Provincia di Chieti e Sindaco di Lanciano, Mario Di Ilio Professore Ordinario dell’Università de L’Aquila, Andrea Monaco Direttore Filiale Adecco Val di Sangro e Patrizia Costantini Dirigente IIS Da Vinci De Giorgio di Lanciano, ha approvato il nuovo bando di iscrizione per i corsi ITS previsti per l’anno 2020. 

Saranno due i corsi che partiranno ad ottobre di quest’anno: il primo in collaborazione con Sevel Academy di Atessa, con la quale si consolida la partnership, e formerà 25-30 giovani manutentori in linea con le loro esigenze tecnologiche, di qualità dei processi ed organizzazione aziendale. Il secondo corso, per altri 25-30 allievi, per formare “tecnici 4.0” realizzato in collaborazione con il Polo Innovazione Automotive che raggruppa le più importanti aziende del settore. 

I corsi biennali di 1800 ore, completamente gratuiti, seguono lo schema ormai rodato del sistema duale di alternanza tra lezioni in aula e formazione in azienda. I corsi sono dedicati allo sviluppo di competenze in linea con le tecnologie abilitanti di Industria 4.0, le competenze più richieste oggi dal mondo del lavoro. Big data analisys, stampa 3D, programmazione avanzata di PLC, automazione, robotica etc. sono solo alcuni dei temi oggetto di approfondimento, oltre naturalmente alle materie più convenzionali (manutenzione, meccanica, disegno tecnico, inglese, etc.) e ai cosiddetti softskill (problem solving, team building, comunicazione, project management etc.), tutti requisiti irrinunciabili per entrare oggi nel mondo del lavoro. Bando, modulo on line per l’iscrizione e informazioni sul sito www.innovazioneautomotive.eu con scadenza 2 ottobre 2020.

"Ci tengo a sottolineare - spiega Antonio Maffei Direttore della Fondazione ITS – il fatto che, nonostante il difficile periodo di pandemia, è stato un anno ricco di soddisfazioni, consolidando ed aumentando le possibilità di occupazione dei nostri studenti che ormai arriva al 95%, sia dopo il corso e sia durante gli studi,  le possibilità di lavoro non riguardano solo il comparto strettamente automotive, abbiamo trasferito in tempi record le lezioni su piattaforma on-line per oltre 100 studenti in formazione, garantendone la continuità didattica in completa sicurezza, abbiamo partecipato in pieno lockdown alle Olimpiadi nazionali dell’automazione di SIEMENS guadagnando il secondo posto e vincendo il premio unico Social Award 2020 per il miglior video esplicativo e, dulcis in fundo, abbiamo avuto il primo diplomato ITS laureato in ingegneria, naturalmente subito assunto da una grande azienda di livello nazionale”. 

L'assemblea è stata l’occasione per fare un bilancio delle attività che consolidano e rilanciano i successi ottenuti dalla Fondazione anche in periodo di Covid. I dati di placement per i diplomati ITS sfiorano il 95% di occupati ad un anno dal diploma, tutti in linea con le competenze acquisite durante il corso. Agli inizi di luglio sono partiti i primi contratti in apprendistato di alta formazione per sei allievi del corso attivato in collaborazione con Adecco Italia S.p.A.; le attività di apprendistato, un vero sistema duale di alternanza scuola lavoro, vengono svolte negli impianti di FATER S.p.A. di Pescara e di Campochiaro (Cb). A dicembre dello scorso anno, tredici allievi del corso realizzato in collaborazione con SEVEL S.p.A. hanno già ricevuto il primo contratto di lavoro con la più grande realtà produttiva della regione che consentirà anche in questo caso agli allievi di formarsi e lavorare nello stesso tempo. 

“La Fondazione – afferma il presidente Candeloro – grazie alla grande collaborazione instaurata con il sistema produttivo abruzzese, che colgo l’occasione per ringraziare, si configura sempre più come un academy tecnologica in grado di rispondere alle reali esigenze delle imprese; questi risultati, specie in tempi di Covid, ci indicano che il mercato del lavoro mostra segnali di vitalità ma è diventato più esigente in tema di competenze e che si sta affermando la cultura del vero sistema duale, il più efficace per sviluppare quelle conoscenze e abilità on the job in linea con le nuove richieste delle aziende”.  

Per Mario Pupillo "la grande collaborazione stabilita con il mondo imprenditoriale della regione ci rende orgogliosi di ospitare nella nostra città un’istituzione così prestigiosa e di eccellenza non solo a livello regionale ma anche nazionale".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi