A Lanciano arriva il primo ecoparco d’Abruzzo - Aggregazione e pubblica utilità nel parco Ecolan nel quartiere Santa Rita

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 25/06

A Lanciano arriva il primo ecoparco d’Abruzzo

Aggregazione e pubblica utilità nel parco Ecolan nel quartiere Santa Rita

2mila 500 metri quadrati, in via Masciangelo, nel quartiere Santa Rita, sono pronti ad accogliere il primo ecoparco d’Abruzzo, realizzato da Ecolan spa.

“Sarà un luogo di aggregazione e pubblica utilità - spiega il presidente appena rieletto, Massimo Ranieri - dove sarà possibile conferire rifiuti ma anche fare fitness e portare a giocare i bambini”. Guai a confondere l’ecosquare, così sarà chiamato, con un impianto o peggio ancora con una discarica. Il parco, infatti, vuole unire l’utile al dilettevole.

“Sarà suddiviso in due strutture: - sottolinea Ranieri - una in cui si potrà conferire la plastica e, con un sistema a punteggio, sarà possibile ricaricare acqua o sapone eco. E l’altra struttura, - spiega ancora - sarà riservata a 300 utenze del quartiere Santa Rita per sperimentare la tariffazione puntuale, con tracciabilità del conferimento e buste con QR code”.

Nell’area ci saranno ancora un’area fitness, parco giochi e area giochi dedicata ai disabili, un’area sgambamento cani e in un futuro, perché no, anche una piazzetta in cui poter ospitare piccoli eventi. Tra 20 giorni l’ecosquare sarà pronta a Lanciano, ma c’è già l’idea di esportare questo innovativo progetto anche negli altri territori gestiti da Ecolan.

La presentazione dell'ecoparco è stata occasione per presentare il cda Ecolan appena rieletto dall'assemblea dei soci, con Assunta Iocco e Antonio Scutti, insieme al presidente Ranieri.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi