Ai nastri di partenza il progetto "1000 alberi per Lanciano" - I botanici individueranno le aree idonee
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 25/05

Ai nastri di partenza il progetto "1000 alberi per Lanciano"

I botanici individueranno le aree idonee

Manca solo la firma sul Patto di collaborazione previsto dal Regolamento sui Beni comuni e partirà finalmente il progetto È ora di piantarli!: 1000 alberi per Lanciano con il quale si intende dare il via ad una vasta opera di piantumazione in città che parta dal centro per diffondersi nel resto del territorio urbano.
La proposta era stata presentata nel mese di novembre 2019 da Franco Mastrangelo e Stefano Luciani in rappresentanza di un ampio gruppo di persone e associazioni aderenti tra le quali il comitato Piedibus, il CAI - Club Alpino Italiano sez. di Lanciano, Legambiente Lanciano, WWF Area frentana e il Movimento La.Ve.Nu.M. ed è stata approvata con delibera di giunta comunale n°73 del 12 marzo 2020.

"Dopo una parentesi di pausa forzata quello attuale è sicuramente il periodo più propizio per avviare un’attività del genere che ha come obiettivo il miglioramento della qualità dell’aria e del suolo, quello delle condizioni ambientali e sociali in generale e la lotta all’inquinamento complessivo. Soprattutto con azioni del genere si combattono concretamente le degenerazioni ed il peggioramento della qualità della vita urbana che portano a distorsioni, malattie e scadimento delle relazioni umane. La collaborazione con il comitato Piedibus significa poi il pieno coinvolgimento di bambine, bambini e ragazzi che sono tra i principali destinatari dell’operazione che guarda sì al presente ma soprattutto al futuro da essi rappresentato. In particolare si fa riferimento all'Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile e al suo obiettivo 13 che recita Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le loro conseguenze".

Si comincerà con l’individuazione delle aree pubbliche sulle quali intervenire e con la scelta delle specie più adatte all’habitat urbano fatta da botanici ed esperti del settore, così come già fatto durante la riuscitissima Giornata dell’Albero svoltasi il 21 novembre scorso con la messa a dimora di diverse piante in piazza Pace. Quindi si darà il via al vero e proprio interramento cercando di accompagnare questa fase con il coinvolgimento diretto delle scolaresche.

"Dopo quello sul Piedibus il progetto 1000 Alberi per Lanciano sarà il secondo patto di collaborazione attivo nel nostro Comune, un numero che non rende giustizia ad un formidabile strumento organizzativo come il “Regolamento sui Beni Comuni” le cui enormi potenzialità finora non sono state ben comprese né promosse sia da parte delle istituzioni pubbliche che della cittadinanza. Speriamo che questo progetto, per il quale chiederemo un coinvolgimento sempre maggiore delle persone sia in forma individuale che associata, possa servire anche per far conoscere meglio uno strumento che in altre città sta dando risultati molto soddisfacenti".

Gruppo informale “1000 Alberi per Lanciano”

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi