La solidarietà dell’Agape Onlus Lanciano: "Lontani fisicamente, ma uniti con il cuore" - Il presidente:"Il Covid-19 non ha fermato la solidarietà di volontari e benefattori"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 13/05

La solidarietà dell’Agape Onlus Lanciano: "Lontani fisicamente, ma uniti con il cuore"

Il presidente:"Il Covid-19 non ha fermato la solidarietà di volontari e benefattori"

Il lockdown, indispensabile per contenere il contagio da Covid-19, ci sta allontanando fisicamente, ma ci sta unendo con il cuore. Sono tante le manifestazioni di solidarietà che caratterizzano l’emergenza che stiamo ancora vivendo e sono tanti i volontari che prestano la loro opera per assistere le persone in difficoltà. Ne è un chiaro esempio l'Agape Onlus di Lanciano che, da anni, assiste tantissime famiglie distribuendo generi alimentari e abbigliamento.

"Le famiglie che assistiamo con beni di prima necessità sono aumentate, ma per fortuna stiamo riuscendo a gestire l’emergenza grazie a dei benefattori ai quali va tutta la nostra gratitudine", dichiara anche a nome del direttivo dell’associazione, il presidente Giuliano d'Ovidio.

"Prima di Pasqua abbiamo ricevuto donazioni in denaro e ancora continuiamo a ricevere dei preziosi contributi che ci stanno aiutando molto perché la povertà sta aumentando. – commenta il presidente – Vorrei ringraziare il direttivo della Lega di Lanciano che ci ha donato la somma di 2000 euro con la quale abbiamo acquistato beni di prima necessità per le famiglie assistite. Un grazie di cuore al ristorante FestiBal di contrada Nasuti e a tutta la famiglia Crognale, per averci donato 250 porzioni di timballo confezionate secondo le normative vigenti che noi volontari abbiamo consegnato a domicilio, proprio per Pasqua, insieme ai volontari dell'associazione europea operatori polizia (AEOP), sempre con tutte le precauzioni del caso".

Un altro ringraziamento va all’associazione culturale Cipollone Renzetti, il cui presidente, Ettore Nenna, assieme ai suoi collaboratori, ha donato un importante quantitativo di prodotti alimentari. Continuando con i ringraziamenti, D'Ovidio si rivolge ai giovani che, dice, "si sono dimostrati attivi e generosi. Il gruppo di tifosi Anxa Rebel della curva sud del Lanciano ha avviato una raccolta fondi per acquistare alimenti che ci hanno donato".

In questi giorni è arrivato anche il sostegno del Conad del Centro Commerciale Lanciano, che ha consegnato alla onlus una scorta di derrate alimentari. "Un particolare grazie ad una azienda molto nota a Lanciano, che vuole mantenere l’anonimato, e che ci ha donato un importante quantitativo di dispositivi di protezione individuale come guanti, mascherine e tute. Il coronavirus, per fortuna, non ha fermato la solidarietà sia dei volontari che di coloro che fanno donazioni".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi