Lanciano, mercoledì 6 maggio riapre il mercato coperto - Regole e vademecum per la sicurezza di venditori e clienti
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 29/04

Lanciano, mercoledì 6 maggio riapre il mercato coperto

Regole e vademecum per la sicurezza di venditori e clienti

Riaprirà mercoledì 6 maggio il mercato coperto di piazza Garibaldi a Lanciano, dopo la delibera favorevole votata in giunta nella mattinata di oggi. È stato creato un percorso obbligato con un vademecum da rispettare rigorosamente per permettere a 36 ambulanti di poter tornare a vendere la propria merce, dopo due mesi di chiusura.

“La riapertura del mercato coperto - dice l’assessore al Commercio, Francesca Caporale - è un piccolo segnale di ritorno alla normalità che però non deve farci dimenticare che per la salute di tutti dobbiamo rispettare le regole e le distanze”.

Obbligatorio quindi il rispetto della distanza sociale di almeno 1 metro, così come l’uso di mascherine e guanti per venditori e clienti. Per ogni banco, sarà ammesso un solo venditore, sarà vietato stare in due, così come sarà vietata la vendita al di fuori del mercato.

Sarà possibile vendere solo dalle 7 alle 13 e potranno entrare contemporaneamente nella struttura 15 clienti per volta.

“Poter tornare ad acquistare prodotti a km0 è un primo passo per il sostegno all'economia reale della città, - conclude l’assessore - l'economia formata anche dai nostri commercianti e dai nostri ristoratori, che dovremo sostenere alla loro riapertura”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi