Un venerdì santo di solidarietà per l’ospedale di Lanciano - Materiali e beni donati da onlus e associazioni cittadine
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 11/04

Un venerdì santo di solidarietà per l’ospedale di Lanciano

Materiali e beni donati da onlus e associazioni cittadine

Le ondate, al tempo del Coronavirus, non sono solo quelle del contagio, per fortuna. A Lanciano, per esempio, il Venerdì Santo è tutto nel segno della solidarietà per l'ospedale, quasi sommerso dai gesti di generosità da parte di tanti, che hanno donato davvero di tutto e di più. Il gesto più simbolico, nei giorni della Passione, arriva dall'Arciconfraternita "Morte e Orazione San Filippo Neri. Il priore Raffaele Sabella e i confratelli hanno voluto testimoniare il loro impegno per la comunità versando duemila euro sul conto corrente dedicato all'emergenza Covid-19 della Asl Lanciano Vasto Chieti, destinando la donazione all'acquisto di attrezzature per la Rianimazione del "Renzetti".


Anteas Frentana

La Onlus che aggrega anziani e persone sole, svolgendo un servizio prezioso in città, per volere di tutti gli associati e della presidente Gabriella Ferrante ha devoluto il fondo destinato alle attività sociali per l'acquisto di materiali di sanificazione da destinare all'ospedale di Lanciano. I prodotti sono stati consegnati alla Farmacia. 

 

Hospice Alba Chiara

Gli infermieri e Oss delle Cure Palliative aziendali hanno versato sul conto corrente Asl dedicato all'emergenza Coronavirus il bonus di 100 euro stanziato dal decreto "salva Italia" per i dipendenti pubblici che avevano prestato servizio nel mese di marzo. "Non siamo eroi a giorni alterni - hanno sottolineato per il tramite della coordinatrice Cinzia Caporrella - e stiamo facendo il nostro dovere oggi, come a marzo, come nei mesi addietro, come sempre. Il nostro lavoro vale sicuramente di più, perciò la mancia ricevuta non ci gratifica come persone e come operatori. Sarà sicuramente più utile all'Azienda nell'affrontare l'emergenza in corso".

 

Chirurgia Lanciano

Mascherine, tute, caschi e materiali per la sanificazione sono stati donati alla Chirurgia di Lanciano, diretta da Lorenzo Mazzola. Il personale, sorpreso e commosso da tanta generosità, desidera esprimere profonda gratitudine alle aziende che hanno voluto essere vicine all'unità operativa: Tecnoabrasivi di Cepagatti, nella persona di Pino Corvettiero; Onlus "Lorenzo facci un gol", Cooperativa "L'assistenza" nella persona di Tony Booz, FarmaDOT Parafarmacie Lanciano, Comitato "Conocchie" e stand del Peperone dolce di Altino di Contrada Briccoli, Colormax di Selva di Altino, Confezioni "Kent due" di Torino di Sangro, Confezioni "San Cristoforo" di Roocaspinalveti e poi privati cittadini, pazienti e famiglie di buon cuore.

 

Pronto soccorso Lanciano

Un elenco che più fitto non si può quello di materiali e beni donati al Pronto soccorso di Lanciano, destinatario di gesti di straordinaria generosità. Tutto il personale, per voce del direttore Antonio Caporrella e del coordinatore infermieristico Romano Torto, rivolge un caloroso ringraziamento a: Croce Rossa Lanciano per la tenda pre triage; Isringhausen SpA per un ventilatore polmonare; Caritas Lanciano per materiali sanitari; Ana Atessa; Protezione civile Lanciano; Residenza Il Sole; Celiberti Beverage che ha dissetato tutto l'ospedale, Carla e Monica Scutti per materiali sanitari, la ditta Palestini di Pescara per le mascherine, Pizzeria Trieste di Lanciano, ingrosso Bellissima di Perano con la partecipazione di Centri Estetici e parrucchieri per aver fornito materiali sanitari; Assicurazioni Valente per le mascherine, come pure la Palestra Fitness & Wellness, e Antonella Filo e cotone Creazioni; Cacciatori Abruzzo per saturimetri; le Delizie del Conte Monaco per aver offerto dolci e pizze; Lina Rosati per le mascherine, Comitato Feste M.S. Vittoria di Villa Romagnoli e San Rocco di Mozzagrogna; Ultrà Lanciano per materiali sanitari; Anna la sarta per mascherine; 4D per materiale sanitario; Dr. Renato Radaelli per materiali sanitari; Tartufai d'Abruzzo di Lama dei Peligni, Perano, Atessa, Gamberale, e Azienda Agricola De Lollis di Civitaluparella per materiali sanitari; Croce Arcobaleno per apparecchiature sanitarie; I Ragazzi del Feltrino di Castel Frentano per materiali sanitari; Fratelli Cotellessa concessionaria Algida per ottimi gelati; Tony Bozz per mascherine; L'Arte del Pane di San Vito Chietino per aver omaggiato tutto il personale del "Renzetti" con dolci pasquali; e la Taverna Anxa che si è offerta di portare il pranzo nel giorno di Pasqua.

Inoltre mascherine e materiale igienizzante sono stati donati all’ospedale di Lanciano da Sangro Trade - Brico.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi