L’Unibasket Lanciano chiude in anticipo la sua stagione 2019/2020 - "Sentiamo il dovere morale di fermarci per dare anche noi un segnale forte"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Sport 11/03

L’Unibasket Lanciano chiude in anticipo la sua stagione 2019/2020

"Sentiamo il dovere morale di fermarci per dare anche noi un segnale forte"

Anche l’Unibasket Lanciano, alla luce della delicata situazione creatasi in Italia e nello sport a seguito dell’emergenza nazionale scaturita dal Covid - 19, decide di fermarsi. La società comunica la chiusura anticipata della stagione sportiva 2019 - 2020 in ogni suo livello, da quello agonistico, passando per il settore giovanile e fino alle attività del minibasket.

La Unibasket Lanciano, pur non nascondendo il sincero dispiacere per la scelta di una decisione così drastica ed estrema, ha formalmente deciso di rendere pubblico ed ufficiale questo "passo" alla luce della situazione attuale e delle prospettive di nuovi interventi governativi ancora più stringenti.

“Questa scelta - dicono dalla società - si è resa per noi necessaria e doverosa soprattutto per garantire, tutelare e difendere nella miglior maniera possibile la salute psico-fisica dei nostri atleti, degli allenatori, dei tecnici, dei dirigenti e dei giovani che quotidianamente operano nel gruppo sportivo Unibasket. È una decisione che reputiamo legittima in linea con il buon senso della nostra coscienza e che siamo certi capirete all’insegna dei valori più alti dello sport. Non vogliamo creare ai nostri ragazzi - affermano - false illusioni di ritorno alla normalità in breve tempo, specialmente per una società come la nostra con tanti atleti provenienti da diverse nazionalità. Purtroppo la realtà è dura, le nostre rappresentative non si allenano da circa quindici giorni e saranno totalmente ferme almeno fino al 3 aprile prossimo, essendo chiuse strutture, palazzetti, palestre private e campetti all’aperto”.

La società invita inoltre la Federazione a non perdere tempo e a dichiarare terminata la stagione sportiva 2019/20 adottando le misure idonee come potrebbe essere la neutralizzazione della annata sportiva o provvedimenti similari.

“Nella speranza che l’Italia, lo sport e la pallacanestro possano velocemente superare questo delicato momento, e che nei prossimi mesi si possa tutti tornare a pensare e a discutere solo di basket giocato, - conclude la nota dell’Unibasket - sentiamo il dovere morale di fermarci per riflettere e dare un segnale forte a tutto il movimento nazionale”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi