Urbanistica, nuove disposizioni per deposito dei titoli strutturali edilizi - Modifiche alle competenze di Regione e Comune

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 04/03

Urbanistica, nuove disposizioni per deposito dei titoli strutturali edilizi

Modifiche alle competenze di Regione e Comune

L'assessore all'Urbanistica Pasquale Sasso comunica che dal 2 marzo 2020 sono diventate operative le nuove disposizioni per il deposito dei titoli strutturali in materia edilizia, introdotte dal decreto “Sblocca Cantieri” del giugno 2019. Il decreto ha radicalmente modificato lo scenario delle competenze tra Regione (Genio Civile) e Comune in materia di edilizia strutturale.

La nuova disciplina, a livello comunale, è regolamentata da una circolare del dirigente dell'Urbanistica Andrea De Simone, disponibile in formato digitale e cartaceo presso tutti gli Ordini Professionali della Provincia di Chieti e nel sito istituzionale del Comune di Lanciano. A questa circolare, farà seguito un regolamento comunale dedicato.

“A partire dal 2 marzo, dunque, ogni deposito dei progetti strutturali da parte dei tecnici dovrà essere autorizzato dallo Sportello Unico per l'Edilizia di Lanciano, secondo la disciplina indicata nella circolare adottata. Si invita pertanto - dice Sasso - la cittadinanza e i tecnici interessati a rivolgersi agli uffici del Settore Urbanistica, che rimangono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento o informazione”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi