Lanciano, abbandona due sacchetti di rifiuti: 600 euro di sanzione - Risaliti all’identità del trasgressore grazie a bollette abbandonate
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Ambiente 21/02

Lanciano, abbandona due sacchetti di rifiuti: 600 euro di sanzione

Risaliti all’identità del trasgressore grazie a bollette abbandonate

Foto di repertorioDue buste particolarmente care: la polizia municipale di Lanciano ha sanzionato un cittadino per abbandono di due sacchetti di rifiuti non pericolosi sul suolo pubblico, rinvenuti sul ciglio della strada in contrada Santa Maria dei Mesi.
Gli agenti sono risaliti all'identità del responsabile dell'abbandono attraverso l'ispezione compiuta aprendo i due sacchetti di rifiuti, dove sono stati rinvenute quattro bollette e due documenti intestati allo stesso cittadino. L'abbandono di rifiuti è stato sanzionato a norma del testo unico ambientale (D.Lgs 152/06) con una sanzione di 600 euro. 

"Lo ribadiamo: tolleranza zero verso chi sporca, inquina e pensa di rovinare il lavoro della stragrande maggioranza dei cittadini lancianesi impegnati in un'opera quotidiana di salvaguardia dell'ambiente e della salute attraverso la raccolta differenziata – dichiara l'assessore all'Ambiente Davide Caporale – Ringrazio gli uffici del settore Ambiente e la Polizia Municipale di Lanciano per questa battaglia di civiltà che facciamo nostra come cittadini. Con le fototrappole e le segnalazioni dei cittadini che ci indicano i luoghi dove purtroppo questi abbandoni avvengono di frequente stiamo cercando di arginare e sanzionare questo fenomeno indecoroso. Ai responsabili di questi comportamenti intollerabili diciamo di fermarsi e riflettere: l'abbandono di un sacchetto di rifiuti può essere sanzionato da 300 a 3000 euro. Non conviene a nessuno pagare queste cifre, conviene invece differenziare, rispettare l'ambiente e la salute di tutti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi