Strada provinciale San Vito-Lanciano: in 10 punti le richieste di maggiore sicurezza delle contrade - Partecipato incontro, al via raccolta firme
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Treglio   Attualità 16/02

Strada provinciale San Vito-Lanciano: in 10 punti le richieste di maggiore sicurezza delle contrade

Partecipato incontro, al via raccolta firme

Riunione associazione PaglieroneseSi è tenuta ieri, nella sede dell’associazione culturale Paglieronese, l'incontro su viabilità e sicurezza della strada provinciale San Vito-Lanciano, problemi resi ancora più evidenti dall'incidente che, il 30 dicembre scorso, ha causato la morte di Linda Ghazouani, deceduta a seguito di investimento sulle strisce pedonali [LEGGI].

Alla riunione hanno partecipato il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella e il sindaco di Rocca San Giovanni, Gianni Di Rito. Il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, impossibilitato a partecipare, ha invitato una rappresentanza dell’associazione e il sindaco di Treglio per giovedì 20 febbraio.
L’assemblea, iniziata con un minuto di silenzio in memoria di Linda Ghazouani, ha rilevato la necessità di estendere l'invito pervenuto dalla presidenza della Provincia al sindaco di Rocca San Giovanni, la cui amministrazione comunale risulterebbe, al momento, esclusa dall’incontro.

Il dibattito dei cittadini, moderato dal presidente dell’associazione, Orlando Bellisario, si è concretizzato in una raccolta firme che sintetizza, in dieci punti, le richieste dei cittadini residenti nelle contrade Paglieroni di Treglio, Santa Calcagna di Rocca San Giovanni e Cotellessa di Villa Martelli di Lanciano:

1. manutenzione delle strisce pedonali esistenti;
2. realizzazione di semafori pedonali e di vernici rifrangenti, in prossimità delle strisce pedonali;
3. realizzazione di altri attraversamenti pedonali, ad esempio in contrada Severini di Treglio;
4. manutenzione urgente del manto stradale, pieno di buche e avvallamenti;
5. pulizia periodica della zanella in cemento della strada provinciale;
6. riduzione del limite di velocità a cinquanta chilometri orari;
7. installazione di un rilevatore fisso di velocita (autovelox);
8. posizionamento lungo questa tratta stradale di centraline di rilevamento della qualità dell’aria;
9. realizzazione urgente di almeno altre due rotonde: una in prossimità dell’incrocio per Treglio (contrada Severini), l’altra all’incrocio con la strada comunale di Rocca San Giovanni (ingresso Thema Polycenter);
10. soppressione della tratta ferroviaria ex-Sangritana e sua sostituzione con una pista ciclopedonale.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi