Paolucci su Cerratina: "Non vogliamo diventare la discarica d’Abruzzo" - "I nostri dubbi non sono stati fugati, si moltiplicano anzi sempre di più"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 31/01

Paolucci su Cerratina: "Non vogliamo diventare la discarica d’Abruzzo"

"I nostri dubbi non sono stati fugati, si moltiplicano anzi sempre di più"

“Abbiamo ascoltato i vari servizi on-line, letto gli articoli dei giornali questa mattina con la speranza di vedere dissipare i nostri dubbi circa l'ampliamento della discarica, invece i dubbi si infittiscono sempre più".

Perché? Perché i conti non tornano”. A dirlo è la consigliera di opposizione, capogruppo di Libertà in Azione, Tonia Paolucci, a seguito delle dichiarazioni del presidente di Ecolan, Massimo Ranieri, sull’ampliamento della discarica di Cerratina [LEGGI QUI].

“Abbiamo ascoltato numeri che confrontati con le uniche carte pubbliche trovate sul sito della Regione Abruzzo non tornano e allora, - dice la Paolucci - siccome preferiamo vedere con i nostri occhi e studiare, come consigliere comunale e capogruppo di Libertà in Azione ho provveduto a fare accesso agli atti sia ad Ecolan che alla Regione Abruzzo per capire bene e non seguire il gregge come delle pecore”.

E afferma di non farlo per un “retaggio culturale di chi ha paura della discarica” ma per una chiara volontà di “non diventare la discarica d’Abruzzo”.

“Chi ha amministrato questo territorio, molto prima di noi, ha avuto l'intelligenza di puntare sulla nostra area, che è diventata, grazie alla lungimiranza di amministratori capaci coraggiosi e competenti, il polmone economico e finanziario della nostra regione. Ora chiediamo, - specifica la capogruppo di Libertà in Azione - in attesa di avere i dati, al nostro sindaco Mario Pupillo, che si è chiuso in clausura fino all'arrivo del progetto, qual è secondo lui e la sua amministrazione la vocazione del territorio frentano? Che gettone ha puntato e scommesso su questa zona?”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi