Dora Sisti per l’ultimo appuntamento in musica alle Caltapie - Da febbraio si parte con la stagione di prosa
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Eventi 17/01

Dora Sisti per l’ultimo appuntamento in musica alle Caltapie

Da febbraio si parte con la stagione di prosa

Stasera, venerdì 17 gennaio, alle ore 21:30, nello spazio delle Caltapie di Lanciano, si svolgerà l’ultimo concerto de La prima stagione | 4 ed. Gli appuntamenti successivi riguarderanno il teatro e partiranno da febbraio.

Ospite conclusivo della rassegna sarà Dora Sisti con il suo quartetto composto da Marco Tardioli alla batteria, Giuseppe Salvaggio al basso e Carlo Ferro al piano. La cantante e compositrice è autrice delle musiche del nuovo album “Rime of the ancient mariner”, una suite composta musicando alcune liriche, le più significative, tratte dall’omonimo poemetto del poeta inglese Samuel Taylor Coleridge. 

Rime Of The Ancient Mariner è il secondo album di Dora Sisti. Un ritorno importante per la cantante abruzzese ma romana di adozione, a sei anni di distanza dal disco d’esordio, con una suite che fonde jazz e poesia, musica di qualità e letteratura, sfidando la collocazione in generi.

Rime Of The Ancient Mariner è infatti una rilettura della composizione di Coleridge in chiave contemporanea, con un jazz aperto a contaminazioni varie e dal respiro internazionale. Durante la performance verranno proiettati i disegni di Aurelia Luitz che corredano l’interno del disco e che raccontano le vicende narrate dal poemetto di Coleridge.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi