"La Lega dietro Ascom Abruzzo? Delirio di amministratori privi di contenuti" - Memmo: "Si tratta di un attacco indegno ed offensivo, noi non ci nascondiamo"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Politica 15/01

"La Lega dietro Ascom Abruzzo? Delirio di amministratori privi di contenuti"

Memmo: "Si tratta di un attacco indegno ed offensivo, noi non ci nascondiamo"

Il coordinamento cittadino della Lega respinge con forza le accuse mosse dal sindaco Pupillo e dall’assessore al Commercio Francesca Caporale sulla questione della regolamentazione dei dehors, la quale sarebbe stata sollevata dalla Lega, attraverso la sigla “Ascom” [LEGGI QUI].

“Si tratta di un attacco indegno ed offensivo. - commenta il coordinatore cittadino Fausto Memmo - Chiariamo al sindaco ed alla componente di giunta che l’Ascom è un’associazione di categoria, autonoma, libera ed indipendente che sta portando avanti iniziative lodevoli. Se l’attuale governo cittadino avesse ascoltato l’Ascom e la maggior parte dei cittadini su Ztl, commercio e Via del Mare, Lanciano si ritroverebbe oggi con molti meno problemi da affrontare. Ma la Lega è una realtà ben distinta dall’Ascom Abruzzo. - specifica Memmo - Siamo un partito che con le proprie idee, proposte e motivi di opposizione, non ha bisogno di “nascondersi” dietro sigle ed altri contenitori associativi come spesso accade, invece, nel centrosinistra”.

Pupillo e la Caporale parlano di una condotta irresponsabile della “Lega- Ascom”, rivolta a confondere e disinformare la cittadinanza. “Sono dichiarazioni infondate, mendaci e pretestuose - sottolinea il coordinamento cittadino della Lega - che evidenziano il delirio di un sindaco che, consapevole di essere alla inesorabile fine del proprio mandato elettorale senza idee e contenuti, espone congetture prive di fondamento. Anche il tentativo di fare da “chioccia” a Francesca Caporale appare decisamente inefficace. Se il sindaco pensa che vi sia la Lega dietro coloro che manifestano contro le politiche portate avanti dall’attuale maggioranza di governo, - conclude Memmo - si prepari, allora, ad assistere ad una sonora sconfitta. Lanciano è pronta per il cambiamento”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi