Un "posto occupato" contro la violenza sulle donne - Un posto vuoto per non dimenticare le vittime di violenze, ogni giorno

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 25/11

Un "posto occupato" contro la violenza sulle donne

Un posto vuoto per non dimenticare le vittime di violenze, ogni giorno

Anche Lanciano aderisce alla campagna “Posto occupato” in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Una sedia vuota, rossa, è il simbolo della giornata di oggi. Un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Questo posto vuole essere riservato a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga.

E i numeri del centro antiviolenza Dafne sono chiari. Se nel 2018 le nuove richieste d’aiuto sono state 33 e 15 le donne sostenute, nel 2019 sono diventate 21.

In consiglio comunale, nel mio ufficio, sulle scale del Comune, davanti i negozi, ovunque oggi c'è un Posto Occupato da una donna vittima di violenza. - afferma il sindaco Mario Pupillo - Ringrazio la Rete Antiviolenza di Lanciano per il lavoro quotidiano di coordinamento di tutte le forze e le realtà coinvolte a tutela delle donne, soprattutto quelle più fragili e vittime di violenza. Non abbassiamo la guardia, neanche un attimo”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi