Progetto Lanciano per il Global Climate Strike - Pronti ad un dialogo con tutte le forze politiche per il futuro del Pianeta
 
Lanciano   Attualità 26/09

Progetto Lanciano per il Global Climate Strike

Pronti ad un dialogo con tutte le forze politiche per il futuro del Pianeta

Il gruppo civico Progetto Lanciano, consapevole che, dalla qualità dell’ambiente dipende la qualità della vita, esprime la sua piena solidarietà al #GlobalClimateStrike e si stringe al fianco dei giovani che venerdì 27 settembre parteciperanno alle numerose manifestazioni che si svolgeranno sull’esempio di Greta Thunberg.

“Se al mondo d’oggi ci sono sempre più problemi di inquinamento, l’unico responsabile è l’uomo – dichiara Daniele Pagano, coordinatore Progetto Lanciano - per questo la nostra salute è costantemente messa a rischio da una serie di fattori che interferiscono con un equilibrio naturale indispensabile”.

“Siamo contrari che, in nome di un ipotetico progresso e dell’avido senso di potere dell’uomo – aggiunge Carlo Orecchioni, assessore alle Finanze, in quota Progetto Lanciano -, venga piegata la natura riempiendo l’aria di inquinanti, di polveri sottili, gas serra, scarti industriali, onde elettromagnetiche che si sono rivelati tutti dannosi per la salute e per la stessa vita del Pianeta. Prevenire in materia ambientale – conclude Orecchioni - significa proteggere tutti: il ricco come il povero, il giovane come l’anziano. Facciamo nostro il pensiero inviato alle scuole dal Ministro Fioramonti: ‘Questa è una battaglia improcrastinabile, perché siamo forse l’ultima generazione che può ancora invertire la rotta del Titanic e consentire la sopravvivenza del genere umano su questo bellissimo Pianeta’ ”.

“La tematica ambientale – prosegue Pagano – è nelle corde di Progetto Lanciano oramai da anni, ma al riguardo non può esserci una visione diversa tra le forze politiche sull’obiettivo da raggiungere. Auspichiamo che quanto stia avvenendo in questi giorni ed in queste ore in tutto il mondo, sia stimolo a tutte le forze politiche in maniera trasversale al fine di meglio comprendere la gravità e l’urgenza della problematica. A tal proposito ho chiesto al capogruppo di Progetto Lanciano Arturo Di Corinto, sempre molto sensibile sul tema ambiente, di farsi portavoce in tal senso e di costruire ponti di dialogo con tutte le parti politiche al fine di porre in essere azioni che vadano oltre la logica di puro tornaconto elettorale”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi