Alessandro Spada è il nuovo comandante della Guardia di Finanza di Lanciano - Dopo 4 anni, l’ormai ex Dascanio si trasferirà a Marsala
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 02/09/2019

Alessandro Spada è il nuovo comandante della Guardia di Finanza di Lanciano

Dopo 4 anni, l’ormai ex Dascanio si trasferirà a Marsala

Passaggio di consegne stamattina tra il capitano Francesco Dascanio ed il capitano Alessandro Spada, subentrante al comando della Compagnia della Guardia di Finanza di Lanciano.

La cerimonia di avvicendamento è stata presieduta dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti, colonnello Serafino Fiore, alla presenza del personale in forza alla Compagnia di Lanciano. 

Il nuovo Comandante è originario di Roma, ha una laurea in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria e proviene dalla Compagnia Pronto Impiego di Aversa, reparto impegnato in attività di controllo economico del territorio e di ordine pubblico. Dopo gli studi accademici, l’ufficiale è stato assegnato al reparto aversano, dove ha ricoperto prima l’incarico di Comandante di Sezione Operativa Pronto Impiego, per poi assumere il Comando dell’intero Reparto. Nel precedente incarico ha svolto anche diverse indagini di polizia giudiziaria a contrasto dai traffici illeciti tra le provincie di Napoli e Caserta, conducendo delicate attività in contesti caratterizzati da alta densità criminale. 

Nel corso della cerimonia, il colonnello Fiore ha espresso il proprio apprezzamento per i lusinghieri risultati di servizio ottenuti dalle fiamme gialle frentane nel corso di questi quattro anni alla guida del capitano Dascanio, destinato ad assumere l’incarico di Comandante del Gruppo di Marsala. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi