Palpeggia tre ragazze, interviene la polizia: 56enne accusato di violenza sessuale - Ieri sera in corso Trento e Trieste: una giovane è fuggita, le altre 2 hanno urlato

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 17/08/2019

Palpeggia tre ragazze, interviene la polizia: 56enne accusato di violenza sessuale

Ieri sera in corso Trento e Trieste: una giovane è fuggita, le altre 2 hanno urlato

Palpeggia tre ragazze. Una fugge, le altre due si mettono a urlare, attirando la polizia, impegnata in una serie di controlli straordinari sulle strade di Lanciano. Un 56enne, C.D., è accusato di violenza sessuale.

"Proseguono  si legge in una nota del Commissariato di Lanciano - i controlli disposti  dal questore di Chieti ed intensificati nel periodo di ferragosto in tutta la provincia. Ieri, gli agenti hanno effettuato numerosi controlli di automobilisti: circa 250 le auto controllate ed altrettanto numerosi passeggeri e conducenti.

Sempre nella notte di ieri, 16 agosto, verso l'una, l’equipaggio della Squadra Volante ha fermato sul Corso Trento e Trieste: C.D. di anni 56 che aveva palpeggiato dapprima una ragazza probabilmente minorenne che, spaventata è scappata  e poi altre  due ragazze  maggiorenni che urlando, hanno attirato l’attenzione della pattuglia della polizia che stava transitando in piazza Plebiscito. Dell’accaduto è stata fatta una segnalazione alla Procura della Repubblica di Lanciano, per il reato di violenza sessuale.

Inoltre, sono stati effettuati dei controlli amministrativi di esercizi commerciali e di ristorazione. Sul lungomare di Fossacesia, è stato controllato un bar gelateria, unitamente al personale del servizio Sian (servizio igiene alimenti e nutrizione) della Asl Lanciano –Vasto-Chieti, elevando sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro, per le scarsissime condizioni igienico sanitarie con cui venivano conservati gli alimenti".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi