Le 27 giurie popolari del Premio B. Croce si danno appuntamento a Lanciano - Domani si inizia con un convegno all’istituto Mattioli di Vasto
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 29/05/2019

Le 27 giurie popolari del Premio B. Croce si danno appuntamento a Lanciano

Domani si inizia con un convegno all’istituto Mattioli di Vasto

Saranno venerdì 31 maggio a Lanciano, nell’auditorium “G. Paone” della Bper in viale Cappuccini le 27 giurie  popolari che hanno lavorato per indicare i vincitori delle tre sezioni del Premio nazionale di cultura B. Croce Pescasseroli - 2019.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti l’assessore alla Cultura del Comune di Lanciano, Marusca Miscia, Giuseppe Forte, assessore alla Cultura del Comune di Vasto; Costantino Felice, membro della giuria e Pasquale D’Alberto, Coordinatore del Comitato Organizzatore del Premio Croce Pescasseroli. 

Il primo appuntamento si terrà però domani, giovedì 30 maggio, nell’istituto Mattioli di Vasto, il convegno “Benedetto Croce e Raffaele Mattioli: il pensiero della nuova Italia”. Mentre a Lanciano venerdì 31 maggio si terrà nell'Auditorium G. Paone della BPER l’assemblea conclusiva delle 27 giurie popolari All'assemblea saranno presenti oltre 400 giurati, la maggior parte studenti, provenienti da tutta la Regione. 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi